Questura di Vibo Valentia – La Squadra Mobile di Vibo Valentia ha arrestato questa mattina i componenti del clan di ‘ndragheta riconducibile alla famiglia LA ROSA di Tropea, ritenuti responsabili di associazione per delinquere di tipo mafioso finalizzata alla commissione di omicidi, estorsioni, danneggiamenti, turbative d’asta e traffici di armi.

L’attività criminale del clan LA ROSA, forte del collegamento con la cosca “maggiore” dei MANCUSO di Limbadi (VV), aveva di fatto creato un controllo asfissiante di tutte le attività imprenditoriali del campo turistico-alberghiero, della ristorazione e dell’edilizia che riguardavano la rinomata zona della “costa degli dei”.

Il clan LA ROSA imponeva “guardianie” e forniture di servizi a numerosi villaggi turistici, ai quali veniva richiesto il pagamento di somme di denaro per garantirsi la “protezione”.

Uno dei soggetti “vicini” alla famiglia LA ROSA è stato catturato a Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− uno = 3