carabinieriIl giovane malvivente, con la complicità di un 52enne, aveva messo a segno uno scippo ai danni di una pensionata di 78 anni a Caulonia Marina (RC). La poveretta, ignara di essere seguita dai due, si era recata all’ufficio postale di Monasterace in provincia di Reggio Calabria per ritirare la pensione. I due delinquenti l’hanno seguita in macchina fino nei pressi di casa, poi quando la donna è scesa dalla sua utilitaria l’hanno scippata della borsa, che conteneva denaro in contante, documenti, un cellulare e oggetti vari. Sulla vicenda i carabinieri delle stazioni di Monasterace e Caulonia hanno aperto un’indagine e in breve hanno identificato e arrestato lo scippatore 52enne, mentre hanno perso le tracce del più giovane. Una telefonata dal cellulare gli è però stata fatale, perché attraverso il segnale sono stati interessati i carabinieri della compagnia Falisca, che in breve tempo sono riusciti ad arrestare il 22enne, rifugiatosi presso degli ignari conoscenti calabresi a Montefiascone.

Fonte: ontuscia.it   – Foto dal Web

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


quattro + 1 =