L’Assessore all’ambiente Comito: “Occorre sostenere le attività che aiutano a sensibilizzare i cittadini”. L’Amministrazione Comunale, assessorato ambiente, ha inteso ringraziare consegnando una targa di riconoscimento, l’associazione “Facciamo Rumore” presieduta da Marina Betrò che, a Vibo Marina, coinvolgendo anche gli studenti della scuola Media “A.Vespucci”, ha realizzato uno splendido Albero natalizio completamente a impatto zero. Si tratta infatti del risultato di un lavoro svolto con creatività , impegno e passione che ha permesso all’Associazione di metter insieme 1124 bottiglie di plastica e di trasformarle in luminoso e decorativo albero natalizio.

«Un riconoscimento per l’impegno profuso- ha dichiarato l’assessore Pietro Comito- nel corso della premiazione avvenuta qualche giorno fa- ed un personale ringraziamento per l’aiuto che l’associazione fornisce all’amministrazione mediante attività volte principalmente a rispettare l’ambiente ma anche a sensibilizzare i cittadini a partire dai più giovani, su quelli che sono i temi fondamentali per il futuro di tutti. Ogni strumento e attività utile per parlare con i cittadini, sensibilizzare e informare la comunità, merita il massimo risalto e il giusto riconoscimento, soprattutto se a farlo sono giovani e giovanissimi. Il ringraziamento- ha concluso- è esteso anche alla dirigente dell’Ist. A.Vespucci e a tutti gli studenti che hanno dedicato il loro tempo alla realizzazione dell’albero».

Le finalità di ciò che si è rivelata una vera e propria opera d’arte creativa, sono state dettagliatamente spiegate dal presidente Betrò

“Il nostro albero di natale, composto da 1124 bottiglie di plastica è voluto essere un invito a sensibilizzare tutti, cittadini e istituzioni, sul tema del riciclo. Un tema che a noi dell’associazione “Facciamo Rumore” sta molto a cuore, riteniamo che la gestione dei rifiuti sia un problema rilevante e che tocchi ognuno di noi. La raccolta differenziata ci permetterebbe di ridurre i rifiuti solidi urbani e, inoltre ,ci darebbe la possibilità di riutilizzare prodotti di scarto ottenendone dei nuovi. Nondimeno, la corretta gestione del riciclo gioverebbe alle casse comunali, infatti, i comuni hanno l’opportunità di consorziarsi con il CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi) e ricevere contributi economici per ogni tonnellata di materiale raccolto. Ci auguriamo che in futuro, il Comune di Vibo, riesca a entrare a far parte dei comuni più virtuosi in Italia, riuscendo a differenziare il 50% dei propri rifiuti. E’ importante che ognuno di noi diventi un cittadino consapevole, in grado di porre più attenzione e migliorare l’ambiente in cui vive.”

Ai ringraziamenti dell’assessore si sono aggiunti quelli del consigliere comunale Lorenzo Lombardo che, sin dall’inizio, ha sostenuto e promosso l’iniziativa, plaudendo tutte le iniziative poste in essere dall’Associazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sette + 8 =