“Va raccolto l’appello, fortemente sollecitato dal sindacato, della Conferenza delle Regioni affinché si sblocchino i pagamenti per gli ammortizzatori sociali in deroga già autorizzati nei mesi scorsi”. E’ la richiesta che ribadisce il segretario confederale della Uil, Guglielmo Loy, a proposito del blocco delle pratiche di cig in deroga relative agli ultimi mesi del 2012, soprattutto dicembre. Le risorse “ci sono”, aggiunge Loy, “e non è sopportabile che vicende riguardanti responsabilità istituzionali ricadano sulla parte più debole della catena: i lavoratori”. Per il segretario della Uil, “con una crisi che colpisce l’occupazione in maniera pesante è necessario evitare ulteriori beffe in aggiunta al danno di avere un posto di lavoro a rischio”. Per questo, dice Loy, bisogna “dare presto serenità a lavoratori ed imprese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


nove − 5 =