GetAttachment[5]Grande riscontro per la prima giornata di eventi al TropeaFestival leggere&scrivere: dall’incontro con Nicola Gratteri al concerto di Monica Demuru. I calabresi si riconoscono nella qualità dell’offerta culturale. Indiscusso successo per la prima giornata di eventi al TropeaFestival leggere&scrivere. Tra Vibo Valentia e Tropea in tutto 7 eventi, tutti salutati da sale piene e grande interesse da parte del pubblico. Molti giovani fra i partecipanti.

 Ecco il programma del 6 novembre:

 6 Novembre – Ore 10.30 – Museo Diocesano – Tropea

 Conversazione di Cristina Vercillo con Paola Bottero autrice del libro Carta vetrata (Sabbiarossa Edizioni, 2013)

 Un rapimento in una terra impastata di ‘ndrangheta. Una corsa contro il tempo che non basta mai, per raggiungere la notorietà, complice il circo mediatico sempre alla ricerca di nuove storie da dare in pasto all’opinione pubblica. Un mondo in cui nasce e si consuma il nuovo traguardo della società globale: la spettacolarizzazione come unico orizzonte per essere. Che è apparire, a qualunque costo. Protagonista e comprimari di carta vetrata corrono senza fermarsi mai, cercando il proprio spazio in un mondo dove notizie, azioni, idee, personaggi sono usa e getta. Partendo da Reggio Calabria e arrivando fino a Roma, carta vetrata toglie il velo a un mondo che non è fatto solo di passione e dedizione, ma nasconde sotto il tappeto ambizioni smodate e il vuoto di una superficialità trasformata in sostanza. Dove l’unica verità è la finzione.

 Ritmo accelerato, in un crescendo che porta all’apnea, guardando dal di dentro la camera stagna che costruisce, giorno dopo giorno, una realtà parallela. Quella mediatica.

 Sezione “Una Regione per Leggere”

6 Novembre – Ore 11.30 – Museo Diocesano – Tropea

 Conversazione di Cesare Badolato e Nicola D’Agostino con Giuseppe Braghò autore del libro Verità Mendaci (Meligrana editore, 2013)

 Dodici racconti singolari: nell’ordito. Alcuni, brevi: lo spazio di un biglietto, possiamo dire. La natura del “racconto formale” varia secondo l’Autore, com’è giusto che sia. E’ ipotizzabile che qualcosa, in fondo, le manipolazioni licenziose di Giuseppe Braghò vogliano manifestare. Taluni casi sono dilatati: là si ordiscono più fitte insidie. Menzogne? No, sì. Banale intrattenimento letterario, volendo. La verità (sacra, profana) si mostra sempre relativa: è mendace, tuttavia credibile. I racconti proposti sono insieme di vero e finzione: culture diverse avranno visioni diverse.

 Sezione “Una Regione per Leggere”

 6 Novembre – Ore 10.30 – Istituto d’istruzione Superiore L. Einaudi – Serra San Bruno

 Per un nuovo umanesimo delle montagne

 Conversazione di Tonino Ceravolo con Franco Arminio

 Sezione “Una Regione per Leggere”

6 Novembre – Ore 10.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia

Incontro con Fabio Mollo regista del film Il Sud è niente, presentato come film indipendente al Festival del cinema di Toronto. Proiezione trailer e workshop con gli studenti del Liceo Classico Michele Morelli di Vibo Valentia. Sarà presente Michele Gerìa di Calabria Film Commission. Coordina Caterina Scolieri.

Sezione “Calabria, fabbrica di Cultura”

 6 Novembre – Ore 17.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia

 Mediterraneo tra abbandono e ritorno

 Conversazione di Maria Pia Masè e Giacinto Namia con Antonella Tarpino. In collaborazione con l’Associazione Donne per le Donne.

 Lo spirito del Mediterraneo è giunto fino ai giorni nostri attraverso l’eredità classica che ha lasciato una profonda traccia nelle società che nel corso dei secoli si sono sviluppate nello spazio mediterraneo, anche solo marginalmente. Un insegnamento incentrato sulla straordinaria combinazione dei principi di misura, ordine ed armonia, ossia i fondamenti che la società contemporanea sta lentamente perdendo insieme al dialogo tra i popoli, che sin dall’antichità ha rappresentato lo speciale legame tra le opposte sponde del Mare Nostrum.

 Saranno presenti le hostess e gli stuart dell’ITT Ugo Calvanese di Tortora diretto dal dot. Giuseppe Lagattuta.

 Sezione “Una Regione per Leggere”

 6 Novembre – Ore 17.00 – Museo Diocesano – Tropea

 Calabria, fabbrica di Cultura

 Francesco Bevilacqua – Mario Bozzo – Mario Caligiuri – Gilberto Floriani – Fernando Miglietta – Florindo Rubbettino. Coordina Maurizio Bonanno

 La Calabria è stata percepita per un lunghissimo periodo come una terra di problemi e di ritardi culturali, oggi, pur permanendo molte e diffuse difficoltà, molte cose stanno cambiando, c’è anche, in presenza della crisi economica, una vitalità nuova e si cominciano a produrre eventi e iniziative culturali capaci di andare ben oltre l’ambito locale, che si impongono a livello nazionale. E’ il caso della partecipazione regionale al Salone Internazionale del libro di Torino, alla serie di manifestazioni su Mattia Preti organizzate in occasione del IV Centenario della sua nascita, il Magna Graecia Teatro Festival, il nuovo Museo Archeologico di Reggio Calabria e tanto altro. Scopo dell’incontro è una riflessione su questa importante novità e su come agire per rafforzarla con nuova linfa.

 Saranno presenti le hostess e gli stuart dell’Istituto Tecnico Statale settore Economico e Tecnologico “G. Filangieri” di Trebisacce diretto dalla Dott.ssa Domenica Franca Staffa. Sezione “Calabria, fabbrica di Cultura”

6 Novembre – Ore 18.00 – Museo Diocesano – Tropea

 ‘Ndrangheta e anti ‘ndrangheta nella letteratura contemporanea. Stereotipi e pregiudizi

 Conversazione con Giovanni Bombardieri – Mimmo Gangemi – Franco Oliva – Luca Palamara

 Sezione “Una Regione per Leggere”

 6 Novembre – Ore 18.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia

 La mia vita carnale. Amori e passioni di Gabriele D’Annunzio

 Lectio Magistralis di Giordano Bruno Guerri, a Vibo Valentia sarà introdotto da Caterina Scolieri, a Serra San Bruno da Tonino Ceravolo.

 Il 2013 è un’occasione per celebrare uno dei maggiori poeti e personaggi italiani, Gabriele d’Annunzio, del quale si festeggeranno i 150 anni dalla nascita, avvenuta a Pescara nel 1863, e saranno commemorati i 75 dalla morte. Protagonista della storia e della letteratura del XIX e del XX secolo, il poeta ha saputo fino ad oggi mantenere vivo l’interesse su di sé, grazie alla sterminata e raffinatissima produzione letteraria e alla testimonianza che ha lasciato delle sue azioni eroiche e delle sue opere attraverso la donazione agli italiani del Monumento della sua vita: il Vittoriale, sul lago di Garda. Giordano Bruno Guerri, direttore del Vittoriale degli Italiani, ci racconta D’Annunzio – le donne, gli amori e le passioni – sfatando molti luoghi comuni sul poeta.

 Sezione “Una Regione per Leggere”

 6 Novembre – Ore 19.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia

 Conversazione di Arcangelo Badolati con Cesare Lanza autore del libro Il cuore di Mattei (L’attimo fuggente editore) Scrittore, giornalista e autore tv, ha pubblicato il suo primo articolo nel 1956, a quattordici anni, sul Corriere Mercantile.

 Sezione “Calabria, fabbrica di Cultura”

 6 Novembre – Ore 19.00 – Museo Diocesano – Tropea

 Kulturinfarkt. Azzerare i fondi pubblici per far rinascere la cultura (Marsilio, 2012)

 Ne discutono Mario Caliguri, Cesare De Michelis, Luca Nannipieri

 Kulturinfarkt il saggio che ha sollevato polemiche e dibattiti nel mondo dell’arte tedesco, affermando che la smisurata offerta e il monopolio statale stanno portando le istituzioni culturali verso il crack. Non solo economico. E in Italia? Un’utile riflessione è rappresentata dal recente libro di Luca Nannipieri Libertà di cultura (Rubbettino, 2012).

 Sezione “Calabria, fabbrica di Cultura”

 6 Novembre – Ore 20.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia

 Letture a piccoli sorsi

 Reading e degustazione di vini, introduce Bianca Cimato

 Un buon libro e un buon vino condividono la capacità di raccontare, evocare, emozionare. La storia di un territorio e dei suoi profumi, racconti di vita e delle sue profondità. Alla lettura ad alta voce proposta dall’attore Alberto Micelotta di un racconto di Alice Murno, neo Premio Nobel per la letteratura, seguirà la degustazione di un vino Librandi. Un assaggio dell’opera della Murno Nemico, amico, amante… sarà abbinato all’elegante Duca San Felice per un’esperienza estetica da godere in piccoli sorsi.

 Sezione “Una Regione per Leggere”

Il TropeaFestival Leggere&Scrivere è finanziato dalla Regione Calabria, Assessorato alla Cultura, nell’ambito del bando “Calabria Terra di Festival”. POR CALABRIA FESR 2007/2013 (CCI N° 2007 IT 161 PO 008) Decisione della Commissione Europea C (2007) 6322 del 7 dicembre 2007 ASSE V – RISORSE NATURALI, CULTURALI E TURISMO SOSTENIBILE.