brunetta123.12.2009 – Il ministro ha infatti iniziato una nuova lotta agli studenti “fannulloni”: inizierà da gennaio in via sperimentale, l’iniziativa di segnalare con un sms ai genitori le assenze dei figli a scuola. Lo ha annunciato nel corso della conferenza stampa di fine anno, in cui ha dato conto di tutte le iniziative realizzate durante l’anno e di alcune di prossima istituzione: «Da gennaio partiranno gli sms nelle scuole in via sperimentale – ha spiegato Brunetta – entro il 2010 conto che tutte le scuole ne facciano uso. A seguire, il mio piccolo grande sogno è che altri servizi di pubblica utilità possano mandare i messaggini agli utenti, in particolare nel campo fiscale e della sanità».

Fonte: Libero-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 2 = sei