PRIMA INVESTE AMICA E L'UCCIDE, POI SI IMPICCAUn pastore, Francesco Corrado, di 52 anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato ucciso a colpi di fucile caricato a pallettoni mentre era nelle campagne di Torre di Ruggiero, nel catanzarese. L’uomo è stato raggiunto da diversi colpi alle gambe ed è morto dissanguato. L’omicidio è avvenuto dove l’uomo abitualmente pascolava le pecore. La moglie non vedendolo rientrare a casa ha dato l’allarme ai carabinieri che hanno ritrovato il cadavere.

Il cadavere di Francesco Corrado è stato trovato in una zona impervia delle campagne di Torre di Ruggiero. Dopo il ritrovamento i carabinieri hanno avviato le indagini per verificare gli ultimi spostamenti del pastore. Gli investigatori hanno sentito i familiari ed i conoscenti della vittima per accertare se l’uomo ha avuto contrasti con altre persone. Dalle indagini è emerso anche che nei mesi scorsi Corrado aveva avuto dei litigi con altri pastori ma al momento questo particolare non sarebbe da mettere in relazione con l’omicidio. Gli inquirenti non escludono che gli autori del delitto conoscessero le abitudini di Corrado il quale faceva pascolare il suo gregge sempre nella stessa zona. Il pastore sarebbe stato raggiunto in aperta campagna e raggiunto da più colpi di fucile caricato a pallettoni che gli hanno praticamente spappolato le gambe. Il pastore non riuscendo più a muoversi è rimasto a terra dove è morto dissanguato. (ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 + = dodici