Fine settimana sugli scudi per i portacolori della scuderia RO racing che hanno centrato risultati eccellenti in tutte le manifestazioni alle quali hanno preso parte. Giuseppe Testa e Giulia Zanchetta hanno concluso al quarto posto il Rally Elba.

Quello appena trascorso è stato un fine settimana da incorniciare per i colori della scuderia Ro racing, note positive sono, infatti, giunte da tutti i campi di gara.

Giuseppe Testa e Giulia Zanchetta hanno iniziato la loro missione nel Campionato Italiano Wrc chiudendo con il quarto posto in classifica generale la loro partecipazione al 54º Rally Elba, manifestazione che ha tenuto a battesimo l’edizione 2021 della serie nazionale.

Il talento molisano e la sua navigatrice, a bordo della Skoda Fabia R5 Evo 2 allestita dalla Delta Rally e gommata Michelin, hanno costantemente viaggiato con il gruppo dei primi riuscendo a raccogliere importanti informazioni tecniche per il prosieguo della stagione.

Una toccata ha messo fuori gioco, al Rally di Casarano, Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani. I due, al via della gara salentina con una Skoda Fabia R5 Evo della Erreffe, stavano lottando per la prima posizione della generale, fino a quando sono rimasti in gara. Sempre in Salento risultato eccellente per Gianni Stracqualursi e Roberto Patriarca che, a bordo di una Peugeot 208, hanno vinto una combattuta classe R2B.

In terra di Sicilia alla 52ª Salita Monti Iblei, disputatasi a Chiaramonte Gulfi, in provincia di Ragusa e valevole per il Trofeo italiano velocità della montagna girone Centro-Sud, Matteo Adragna con la sua Porsche 911 RSR si è imposto nel Secondo Raggruppamento. Sempre nello stesso raggruppamento, Diego Bartolotta, con la sua Bmw 2002, si è piazzato al secondo posto della classe TC 2000. Vincenzo Serse, a bordo della sua Fiat 127 di Terzo Raggruppamento, col successo in classe 1150 TC ha ribadito ancora una volta la sua supremazia nella categoria che lo ha incoronato Campione italiano nella scorsa stagione.

Nella gara riservata alle moderne secondo posto in classe 1.4 Prod S per la Peugeot 106 condotta da Fabrizio Ferrauto.

Sempre in Sicilia, al 3º Slalom Roccella San Cataldo, vittoria di Gruppo A e di classe A6 per Stefano Calleia, in gara con una Peugeot 106. Secondo posto di classe A6 per la Renault Twingo condotta da Sabatino Pagnozzi.

“I nostri portacolori ci hanno regalato risultati da incorniciare – ha detto il Ds Rosario Montalbano – sono dispiaciuto per l’errore in cui sono incappati Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani, ma ho la certezza che sapranno presto rifarsi”.

11/21

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


7 − = uno