smartcityjamMessina. Una “App” per smartphone Android che permetterà ai vigili urbani di interagire in tempo reale con il sistema informativo centralizzato di palazzo Satellite. E’ il risultato della collaborazione tra la Sezione ricerche, studi, formazione e statistica del Corpo della Polizia municipale, e Giancarlo Vasi, studente universitario, che oggi, lunedì 17, presenta al Campus Papardo una tesi di Laurea in Informatica sulla possibilità di rivoluzionare la gestione del traffico cittadino e del decoro urbano. Un prestigioso risultato ottenuto dalla collaborazione tra la facoltà di Scienze dell’Ateneo e lo Staff Informatico della Polizia municipale, diretto dall’ispettore Francesco Pastone, per realizzare la visione “SmartCity” con tecnologie ICT. L’innovativa “App” estende il sistema informatico “Quasimodo”, sviluppato dagli ispettori Carmelo Ziino e Salvatore Picciotto, e permette alla Centrale Operativa il monitoraggio continuo e geo-referenziato della viabilità cittadina, inoltre i vigili potranno inserire dati, foto, atti di polizia giudiziaria, già georeferenziati, secondo le nuove normative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ otto = 15