Il Centro Funzionale Centrale-Rischio Vulcanico continua nell’attività di vigilanza. Alle 15.30 di oggi, 27 febbraio, è stato osservato un trabocco lavico dal cratere di nord-est del vulcano Stromboli, associato ad attività esplosiva continua dallo stesso cratere. Le reti di monitoraggio hanno registrato un progressivo aumento del tremore vulcanico e si stanno verificando fenomeni di rotolamento di blocchi incandescenti lungo la Sciara del Fuoco.

 Sulla base delle informazioni ricevute dai Centri di Competenza, il Centro Funzionale Centrale per il Rischio Vulcanico del Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di criticità elevata.

 Il Dipartimento della Protezione Civile continua a seguire l’evoluzione dei fenomeni registrati dalle reti di monitoraggio dei Centri di Competenza – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Università di Firenze. A Stromboli sono sempre possibili rapide evoluzioni dei fenomeni, con il conseguente repentino cambiamento dei livelli di criticità.

 Foto di repertorio (agosto 2011)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


3 × = venti uno