funnyvalentina2Stilo lancia un messaggio importante per contrastare la violenza contro le donne : la consapevolezza e la necessità di costruire una cultura che vada contro ogni forma di violenza.

Domenica 25 novembre nell’ ambito della giornata internazionale contro la violenza sulle donne la sala Eunomia di Stilo ha ospitato un interessante convegno fortemente voluto dall’ avv. Maria Stella Chiera dal titolo “ Le ali delle farfalle”. L’ iniziativa realizzata in collaborazione con il Comune di Stilo, Fidapa BPW sez di Locri e Toponomastica Femminile , ha trattato il tema della violenza di genere nei svariati aspetti, offrendo proposte, sensibilizzando e invitando alla riflessione. Ai saluti istituzionali del sindaco Giancarlo Miriello è susseguito l’intervento dell’ assessore Maria Tropeano che nella relazione ha evidenziato le azioni messe in campo dall’ amministrazione comunale per affrontare il problema e della possibilità di accogliere una casa rifugio nel territorio.

Molto toccante è stata la lettura della poesia di Alda Merini “ A tutte le donne “ che ha visto impegnato il consigliere comunale Andrea Calabrese. Da qui in poi si sono inanellati una serie di interventi il primo della psicologa Elisabetta Orlando in cui ha descritto gli aspetti psicologici dell’ autore del reato e il trattamento rieducativo a cui il reo è sottoposto , di seguito quello dell’ avv. Maria Cristina Caracciolo , giudice onorario presso il Tribunale di Reggio Calabria che ha condiviso con i presenti le esperienze Fidapa soffermandosi sulla vittima nel diritto civile.

Un breve ed efficace excursus legislativo il contributo dell’ avv. penalista Maria Stella Chiera che spiega “ Insistere sulla consapevolezza e sulla prevenzione è la parola chiave di volta per combattere il femminicidio.

Lavorando sulla rieducazione con la collaborazione delle famiglie e delle scuole, si può risolvere il problema in nuce. Puntando, quindi , sulla prevenzione più che sulla repressione.

genny-img_3421L’incontro moderato dalla nota giornalista Genny Pasquino, il cui titolo fa riferimento ad una frase di Dante Alighieri nel Purgatorio e alla delicatezza delle ali delle farfalle, ha trattato l’argomento Toponomastica Femminile, progetto promosso dall’ omonima associazione per una toponomastica inclusiva che dia alle donne che hanno contribuito a migliorare la società un posto nella memoria locale e nazionale ,attraverso l’ intitolazione di piazze, vie, ecc…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


quattro × 3 =