Il 2011 sarà un anno importante per il comune di Stignano, che compie 200 anni di vita istituzionale. Nel riordino amministrativo del 1811 che istituiva i Comuni e i Circondari, pochi anni dopo che la riforma murattiana, con l’eversione della feudalità in tutta l’Italia meridionale, aveva posto le basi per l’organizzazione delle moderne amministrazioni locali, Stignano fu inclusa nel distretto di Gerace e nel circondario di Stilo, assieme ai comuni di Riace, Camini, Placanica, Pazzano, Bivongi e Monasterace. Per celebrare in modo speciale questo evento storico, il Consiglio comunale ha deliberato la costituzione di un comitato preposto all’organizzazione di iniziative ed eventi che aiuteranno a riflettere sulla storia, sul lungo cammino percorso in questi duecento anni dal comune, considerato oggi nell’alta Locride, tra più caratteristici e accoglienti. A far parte del Comitato organizzatore spiega il sindaco Franco Candia, un «rappresentante di ogni associazione o entità culturale ed eventuali cittadini che dovessero manifestarne la disponibilità». Una importante occasione da cogliere per riflettere, sul lungo e spesso difficile percorso già intrapreso da tante generazioni, ma anche per rafforzare, soprattutto nei giovani, la consapevolezza di quanto siano profonde e antiche le radici della comunità. Pertanto, conclude il sindaco «chiunque abbia disponibilità o interesse a essere designato nel Comitato dovrà manifestare tale volontà in forma scritta all’ente entro dieci giorni dalla data (1 febbraio 2011) dell’avviso.(i.d.)

Gazzetta del Sud del 4.02.2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 1 = due