“Non credevo che anche in questo periodo una mostra di pittura potesse suscitare tanto interesse”. E’ visibilmente soddisfatta Caterina Rizzo, definita dalla critica “pittrice della Luce”, a conclusione della personale che ha allestito nella Saletta Capitolare Gotica di Santa Maria della Pietà di Squillace, con la collaborazione dell’Accademia dei Bronzi e delle Edizioni Ursini, e l’adesione dell’amministrazione comunale e della locale Precettoria del Sacro Ordine dei Cavalieri Templari a cui il sindaco ha affidato la gestione della chiesetta.

Tanti, infatti, sono stati i visitatori che dal 21 al 23 settembre hanno apprezzato le opere esposte, raggruppate sotto il titolo “I colori della Calabria”. Tra gli altri, il sindaco Guido Rhodio e il giudice Vito Cesareo.

Più che soddisfatti, anche, l’avvocato Lorenzo Carnevale e Vincenzo Ursini, promotori dell’iniziativa.

“Siamo convinti – ha sottolineato Carnevale – che la collaborazione avviata con l’Accademia dei Bronzi, presieduta da Ursini, proseguirà in futuro con altre iniziative culturali indirizzate non solo alla valorizzazione degli artisti e scrittori locali, ma soprattutto alla conoscenza della storia del nostro territorio”.

“Squillace – ha infine commentato Caterina Rizzo – rappresenta per me uno dei luoghi ideali di ispirazione pittorica e di crescita culturale. Ecco perché prometto a tutti coloro che hanno visitato questa mostra di tornare la prossima estate con una nuova personale che dedicherò interamente alle bellezze di questo stupendo paese”.