Contrastare criminalità e disagio sociale attraverso la pratica sportiva: questo l’obiettivo del Protocollo d’intesa “Sport e lagalità” firmato dai ministri Meloni, La Russa, Carfagna, e dal presidente del Coni Petrucci. L’accordo prevede la realizzazione di poli di aggregazione giovanile, utilizzando infrastrutture sportive militari, in collaborazione con le società sportive e le associazioni di volontariato.

Si partirà con un progetto pilota che riguarda Scampia, quartiere napoletano a forte disagio sociale e con pochi luoghi di aggregazione, dove una parte della caserma Boscariello, attualmente dismessa, diventerà, entro un anno, un centro sportivo polivalente.

 

Allegati

Brochure “Sport e legalità”

 

Per saperne di più

 

Fonte: governo.it/Notizie/Ministeri/dettaglio.asp?d=65061