Foto dal web

Il responsabile dell’Acquario Comunale di Soverato, Antonio Passafaro, ci ha raccontato una bella storia, che potrebbe essere intitolata “Alla scoperta dell’Acquario di Soverato”. Una giovane tartaruga marina della specie Caretta – Caretta è stata recuperata qualche giorno fa da alcuni diportisti ed è stata consegnata alla Guardia Costiera di Soverato. L’Acquario si arricchisce così di una nuova “star” di passaggio, che dopo le osservazioni e le necessarie verifiche sullo stato di salute verrà riportata e liberata nel suo ambiente naturale nello stesso mare dove è stata trovata. «Quasi sicuramente – ha sostenuto Passafaro – è una delle 81 tartarughe venute alla luce a S. Andrea tra il 22 e il 31 agosto 2009. Le dimensioni di 25 centimetri di lunghezza, per 20 di larghezza, il peso di circa un chilogrammo fanno pensare proprio a quell’evento». La Caretta Caretta è la specie che ha maggiore diffusione nel mar Mediterraneo e la costa ionica calabrese è sicuramente la principale area di nidificazione a livello nazionale. «Il turismo – ha continuato il dirigente – alla ricerca di cultura e divertimento è una realtà oltre che una risorsa per Soverato, che dovrà condividere e sentire propria una struttura che sta crescendo imponendosi come punto di riferimento per gli appassionati del mare, che proprio in questi ultimi mesi hanno letteralmente assalito la struttura. Le uscite didattiche sono da sempre lo strumento educativo più apprezzato dagli studenti» e allo stato attuale l’Acquario è infatti ricco di appuntamenti che coinvolgono le scolaresche di tutta la Calabria.(m.a.c.)

Gazzetta del Sud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 7 = otto