mare mosso17 gennaio 2010 – Una violenta mareggiata ha dato il colpo di grazia al lido “San Domenico”, già colpito nei giorni scorsi dalla potenza del mare. Le onde alte e il forte vento hanno raggiunto la struttura balneare distruggendola quasi totalmente. Un lido storico il “San Domenico”, che durante la stagione estiva diventa meta preferita di centinaia di bagnanti. Fortemente amareggiato per quanto accaduto il proprietario Franco Vitale, che da oltre un ventennio opera con professionalità affinché lo stabilimento possa diventare il punto di riferimento per la cittadina jonica. La mareggiata della scorsa notte ha provocato danni, pur se meno gravi, anche ad altre strutture del litorale, nella zona compresa tra Badolato e San Sostene. Si tratta di danni dovuti in gran parte al fenomeno dell’erosione costiera e sul quale, proprio qualche giorno addietro, era intervenuto in modo categorico il sindaco di Soverato Raffaele Mancini, che chiedeva alla Regione Calabria la somma di cinque milioni di euro per mettere in sicurezza la costa. Non resta, ora, che attendere gli sviluppi dei prossimi giorni e vedere se saranno, concretamente, adottati i giusti provvedimenti per combattere il fenomeno erosivo che rischia di compromettere la costa.(c.b.)

Gazzetta del Sud del 17.1.2010

2 pensiero su “Soverato. Il mare distrugge il lido S. Domenico”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


2 − = zero