soverato-teatro-comunaleAl termine di un cartellone fitto e bene articolato che ha onorato la città di Soverato con una qualità sempre molto elevata di programmazione, React conclude la sua stagione con l’ennesima proposta aperta al territorio circostante, grazie all’ultimo degli appuntamenti previsti insieme alla condotta Slow-Food, per sottolineare le caratteristiche che uniscono le arti al gusto secondo una tradizione tutta italiana. Giovedi 30 (aperitivo servito dalle ore 19.30), toccherà infatti alla compagnia di tango3001, presente nel panorama europeo da 10 anni e fondata da Olivier Plume Fontaine e Dorella Gigliotti, invitare convenuti ed appassionati ad una sensuale seduta di milonghe e tanghi. La compagnia ha sede a Torino e opera prevalentemente in Piemonte e Francia. Si distingue per l’originalità del modo di reinterpretare il tango argentino conservandone i caratteri autentici.

“Il nome del nostro ensamble- ci dice la Gigliotti-trae spunto dalla Balada para l’años di Astor Piazzolla, nella quale si racconta di un personaggio che, tornato nel 3001, ode qualcuno che gli dice: coraggio, coraggio, è duro, eh? Morire e rinascere poi… A Soverato- ribadisce- faremo delle improvvisazioni, senza coreografia, nel vero spirito del tango argentino. Questo vuol dire una attenta connessione uno verso l’altro per poter riuscire a trovare l’intesa perfetta. Il tango ha tre forme di espressione: Tango, Vals , Milonga o Tango Nuevo. Noi toccheremo questi punti passeremo perché secondo noi è molto importante toccare l’anima dei giovani e noi siamo propensi nel diffondere questa danza come una danza per i giovani e non solo “antica”. E’ una danza fatta di silenzi e pause, di energia e abbracci intensi, di dinamiche geometriche di due corpi che si fondono. Ci si ama e volte ci si odia pure- conclude- ma si torna sempre lì attorno , intorno , dentro e fuori del tango.”

La serata è organizzata in collaborazione con il maestro Ciccio Aiello e la sua Scuola di tango argentino calabriatango itinerante. (www.calabriatango.it).

Prelibatezze dolci e salate servite dalle ore 19,30 insieme ad una selezione di vini e caffè. Sempre nel foyer del teatro comunale ci sarà anche una mostra di pittura a cura della stessa Gigliotti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 5 = tre