carabinieriLa Compagnia Carabinieri di Soverato, nell’ambito delle operazioni volte ad intensificare l’azione preventiva e repressiva sul territorio di giurisdizione ed alla luce dei recenti fatti criminosi, ha potenziato i servizi di controllo del territorio di tutti i reparti dipendenti, supportati dai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria e della Compagnia Speciale di Vibo Valentia, inviati in supporto dai superiori Comandi Provinciale e Legione. Nel trascorso fine settimana, in seguito ai numerosi posti di controllo, alle perquisizioni veicolari, personali e locali, sono state deferite all’Autorità Giudiziaria un totale di 4 persone e segnalati alla Prefettura n. 6 assuntori di sostanze stupefacenti. Nel dettaglio, nell’ambito dei controlli finalizzati alla circolazione stradale: – a Gasperina, tale V.E., 31enne, è stato denunciato in stato di libertà per guida in alterazione psicofisica derivante dall’assunzione di sostanze stupefacenti del tipo cocaina con conseguente ritiro della patente e sequestro preventivo dell’autovettura. Tale E.D., 30enne, è stato denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico superiore a 1,5 gr/l; a S. Caterina Jonio M.na, S.G., 25enne, è stato deferito in stato di libertà per guida senza patente poiché mai conseguita con conseguente sequestro penale del motociclo; – a Satriano, R.N., 51enne, è stato deferito in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico di 2,57 gr/l con conseguente ritiro della patente di guida. Per quanto riguarda, invece, i controlli finalizzati al contrasto dello spaccio e dell’assunzione di sostanze stupefacenti: – a S. Caterina Jonio M.na, in seguito a perquisizione personale e veicolare, M.C., 26enne e C.C., 18enne, sono stati trovati in possesso di circa gr.5 e nr. 23 semi di sostanza stupefacente, verosimilmente tipo marijuana, opportunamente occultata nel vano portaoggetti del veicolo. Ai due ragazzi è stato contestato l’illecito amministrativo ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90 e dette sostanze sono state sottoposte a sequestro amministrativo; – a Davoli, S.D., 23enne, in seguito a perquisizione domiciliare, personale e locale, è stato deferito in stato di libertà (art. 73 c.1 DPR 309/90) per possesso di sostanza stupefacente, tipo marijuana, del peso di gr. 16,8; – a Chiaravalle, in seguito a perquisizione personale e veicolare, P.M., 25enne, è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente, verosimilmente tipo marijuana, del peso di gr. 2 e G.V., 22enne, è stata trovata in possesso di nr. 1 pasticca intera più un frammento, verosimilmente tipo Subotexone metadone sintetico. Dall’ispezione dei luoghi immediatamente adiacenti agli stessi sono stati rinvenuti nr. 2 involucri di cellophane contenenti sostanza stupefacente, verosimilmente tipo marijuana, del peso rispettivamente di gr. 2 e gr. 7. Ai due soggetti è stato contestato l’illecito amministrativo ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90 e dette sostanze sono state sottoposte a sequestro amministrativo. Sempre a Chiaravalle, a seguito di un posto di controllo, i militari operanti hanno proceduto a fermare un’autovettura condotta da C.M., 23enne, accompagnato da I.R., 20enne. Alla vista dei militari, il C.M. si è liberato, gettandolo dal finestrino, di un involucro di cellophane contenente sostanza stupefacente, verosimilmente tipo marijuana. Al C.M. è stato contestato l’illecito amministrativo ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90 e detta sostanza è stata sottoposta a sequestro amministrativo. Tale massiccio dispiegamento di forze ha permesso di ottenere importanti risultati nel contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti e alla criminalità diffusa.

Strill.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× 1 = due