carabinieri4Scontro tra auto sulla 106, due i feriti. Rocambolesco incidente stradale, con due feriti, ieri sera sulla statale 106 in territorio di Soverato. Una Mini Cooper, condotta da C.G. di 21 anni residente a Satriano, per cause in corso d’accertamento è sbandata andando a impattare prima contro il guardrail per poi finire la sua corsa contro una Fiat Punto, condotta da M.P. di 25 anni residente a Montepaone, che proveniva dal senso opposto. Ad avere la peggio il giovane conducente della Mini che è stato trasportato dai sanitari del Suem 118 al pronto soccorso dell’ospedale di via De Cardona. Le sue condizioni, in un primo momento sono apparse critiche, anche se non versa in pericolo di vita. Una vasta ferita lacero contusa al cuoio capelluto, trauma cranico non commotivo e altre escoriazioni che hanno indotto i medici del pronto soccorso a sottoporlo a più approfonditi accertamenti di alta diagnostica, che, comunque, hanno fatto sciogliere la prognosi. Più lievi i traumi del conducente della Punto, che ha riportato varie lesioni traumatiche guaribili in pochi giorni, oltre a tanto spavento. Sul posto i carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Soverato (brigadiere Antonello Celi, appuntato Alberto Sciacca) per i rilievi di rito, insieme ai colleghi della stazione di Davoli che hanno regolato il traffico, molto intenso a quell’ora. Anche una pattuglia della polizia stradale del distaccamento di Soverato ha dato una mano d’aiuto ai carabinieri che hanno lavorato per circa due ore per ricostruire la dinamica del sinistro. In base a una prima ricostruzione, sembrerebbe che a causare l’impatto sia stata la velocità sostenuta da parte dei due veicoli. I carabinieri starebbero valutando l’ipotesi che a far sbandare la Mini possa essere stata una terza auto che avrebbe causato la turbativa. Ovviamente è un ipotesi che andrà confermata. In seguito al sinistro il traffico ha subito qualche rallentamento in entrambe le direttrici di marcia, fino a quando gli uomini dell’Anas non hanno ripulito la sede stradale dai numerosi detriti lasciati sull’asfalto dai veicoli Sono intervenuti i carabinieri sinistrati.

Gazzetta del Sud del 29.12.2009

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 3 = nove