asilo nidoBen presto i cittadini di San Procopio potranno avvalersi dei servizi di una nuova importante struttura, un Nido d’Infanzia Comunale, che verrà realizzato all’interno del suo territorio. Nel corso dell’ultima Riunione del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito Territoriale Sociale 14 è stato, difatti, sottoscritto dai sindaci del comprensorio l’Accordo di Programma con cui si delega all’Amministrazione Comunale sanprocopiese la realizzazione di un Nido d’Infanzia, a servizio anche dei Comuni limitrofi di Sant’Eufemia e di Sinopoli.

A fronte di quasi trecento minori al di sotto dei tre anni, sul territorio dei tre comuni, insiste allo stato attuale un unico nido di infanzia privato, nonostante più della metà della popolazione residente sia femminile e gravata da un alto tasso di disoccupazione, dovuto tanto alla mancanza di opportunità lavorative quanto alla rinuncia al lavoro per mancanza di strutture che consentano di conciliare lavoro e famiglia.

Il progetto presentato dal Comune di San Procopio si propone, per l’appunto, di colmare questo vuoto, offrendo un supporto alle famiglie e preparando i bambini all’ingresso nella scuola dell’infanzia, grazie anche a una didattica innovativa e a servizi integrativi al nido, come luoghi d’incontro per bambini e famiglie, spazi laboratoriali, servizi di consulenze specialistiche.

Il Nido, che sorgerà all’interno dell’edificio che ospita la Scuola Materna ed Elementare, accoglierà fino a un massimo di venticinque bambini, di età compresa fra zero e tre anni, e verrà finanziato tramite i fondi assegnati dalla Regione Calabria, a seguito della Delibera GR n° 703/2007, al Comune di Villa San Giovanni, in qualità di Ente Capofila dell’Ambito Sociale n.14, che, dopo l’approvazione del progetto da parte della Regione Calabria – Settore Politiche Sociali, provvederà a trasferire una parte del fondo, pari a € 100.000 alla Tesoreria del Comune di San Procopio.

“Un atto di solidarietà in favore dei bambini di San Procopio e dei comuni limitrofi” ha commentato il primo cittadino di San Procopio, Eduardo Lamberti-Castronuovo, che ha voluto ringraziare personalmente i sindaci dell’Ambito Territoriale 14, Rocco La Valle, Cesare Zappia, Domenico Idone, Domenico Romeo, Stefano Repaci, Giuseppe Cannizzaro, Giuseppe Roberto Vizzari, Stefano Ioli Calabrò, Domenico Creazzo, Michele Zoccali, Pasquale Caratozzolo, Luigi Chiappalone, nonché il rappresentante dell’VIII° e VIX° Circoscrizione di Reggio Calabria.

“So bene che con questo Accordo di Programma ognuno dei Sindaci ha rinunciato a qualcosa. E questo la popolazione lo sa. A loro non può non andare la mia gratitudine personale e quella di ogni abitante del paese. L’unione, soprattutto dei Sindaci, è l’unico elemento cui dobbiamo aspirare, il mezzo tramite cui ciascun primo cittadino può riuscire a superare le difficoltà oggettive che spesso si incontrano nell’amministrare la pubblica cosa, raggiungendo due importanti obiettivi, una sensibile riduzione dei costi e la messa in atto del maggior numero possibile di servizi per i propri concittadini. Nostro compito è di mettere in campo tutte le nostre forze per impedire che i nostri giovani si trovino costretti ad abbandonare il proprio paese, fornendo loro tutti quei servizi che sono essenziali, la Scuola in primis, ma anche promuovere la socializzazione, magari favorendo come stiamo facendo nel nostro comune la costituzione di una squadra di calcio che riunisca i bambini di San Procopio e non solo. La sinergia e la cooperazione sono le chiavi del successo, a tutti i livelli, e la sottoscrizione di questo accordo mostra una volta di più, oltre alla sensibilità degli attori alle esigenze della comunità, anche l’efficacia della sinergia”, ha quindi concluso il sindaco.

 (Foto dal web)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ due = 9