Sono state riscontrate numerose criticità, situazioni debitorie rilevanti per circa 240 milioni di euro, e difficoltà a poter definire entro trenta giorni – così come richiesto dalla Corte dei Conti – misure correttive per superare la pesante situazione finanziaria del Comune di Messina. E’ quanto ha ribadito il Commissario straordinario del Comune di Messina, dott. Luigi Croce, oggi pomeriggio, nel corso di una conferenza stampa tenutasi nella sala Falcone-Borsellino di palazzo Zanca, per fare il punto della situazione finanziaria comunale. “Occorrono sacrifici che tutti i messinesi dovranno sopportare per evitare – ha puntualizzato Croce – il dissesto che sarebbe una tragedia per l’intera città”. L’incontro con i giornalisti, dopo l’appuntamento avuto a Palermo venerdì scorso alla Corte dei Conti, era stato preceduto da un confronto sindacale sulla situazione finanziaria e gestionale del Comune di Messina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 + due =