Immagine dal web
Immagine dal web

Si rinnova domani alla Comunità Madonna dello Scoglio un suggestivo appuntamente, che ogni anno, a conclusione delle feste natalizie, richiama migliaia di fedeli a Santa Domenica di Placanica. È il “Bacio a Gesù Bambino”, una ricorrenza vissuta con immensa devozione grazie anche alle antiche atmosfere intrise di tradizioni locali e nenie popolari religiose, che faranno da cornice al lungo pomeriggio di preghiera che avrà inizio alle 14 con la recita del rosario, cui seguirà la celebrazione eucaristica presieduta da padre Giuseppe Fiorini Morosini, vescovo di Locri- Gerace. E che si concluderà, in un clima di intenso raccoglimento, ai piedi di Gesù Bambino, rappresentato da un bellissima statua giunta dalla Terra Santa, dopo essere stata adagiata a lungo nella mangiatoia della Natività. Un rito molto sentito dai giovani che giungono numerosi davanti allo Scoglio per deporre speranze e affidare alla Vergine le attese di un futuro di Pace. Pace che mai come quest’anno, in un momento cruciale della storia umana, in cui i confini della tolleranza e del dialogo si fanno sempre più fragili, sarà implorata sfilando ai piedi di Gesù Bambino. Un evento di fede, dunque, ma anche una occasione per riscoprire le ragioni della solidarietà che non è un “merletto” che si aggiunge agli impegni del cristiano, ma il filo che tesse l’ordito della vita di ogni credente.

Gazzetta del Sud – Imma Divino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× 1 = quattro