aip2Un pomeriggio ricco di eventi: è ciò che i neo soci hanno organizzato per l’apertura della nuova sezione Regionale di Aip2 Italia, Associazione Italiana per la Partecipazione Pubblica, in programma per venerdì 13 dicembre alle ore 15.00, presso la sede operativa, ospitata a Vibo Valentia, all’interno del Sistema Bibliotecario nel Palazzo S.Chiara.

Con lo scopo di “promuovere e migliorare la pratica della partecipazione pubblica e della democrazia deliberativa da parte di soggetti individuali, collettivi e istituzionali in relazione a questioni di interesse pubblico ai diversi livelli (locale, regionale, nazionale)”, anche nella nuova sezione calabrese, si sosterranno iniziative al fine di diffondere la cultura della partecipazione con pubblicazioni, attività on-line, attività di formazione, assistenza tecnica e ricerca.

Perseguendo tale obiettivo, i soci hanno di comune accordo deciso di trasformare un momento di festa per la neonata sezione, in un incontro utile e costruttivo.

Aperto da Gilberto Floriani, direttore della sede che spiegherà ai presenti il perché del protocollo siglato tra SBV e aip2 Italia, l’evento vedrà la partecipazione del Presidente Nazionale prof. Rodolfo Lewanski , che per l’occasione condividerà con i presenti le esperienze italiane in materia di Partecipazione, focalizzando l’attenzione su “nuovi orizzonti della partecipazione: esperienze italiane e internazionali”. Si alterneranno gli interventi di Carlo Colloca, Cesare Nisticò, Anna Infantino e Luigi Taccone, delegato regionale Aip2 sezione Calabria e altri neo soci calabresi, primi ad aver aderito all’associazione e ad aver contribuito all’apertura della sezione di Vibo Valentia. Alla fase di presentazione seguirà quella operativa, nel corso della quale i presenti saranno invitati a partecipare ad uno dei quattro tavoli tecnici organizzati, al fine di confrontarsi, raccogliere le prime idee e prefissare i primi obiettivi, da raggiungere a breve e medio termine, che saranno comunicati e condivisi con gli altri gruppi ed estesi , successivamente, dall’addetto stampa e comunicazione della sezione regionale, Roberta Spinelli. L’obiettivo è quello di portare avanti azioni partecipate, coinvolgere nuovi soci e fare di quello in programma, solo il primo di una serie di incontri in Calabria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ sei = 11