mio_padre_nel_lagerTenere viva la memoria per impedire che una tra le pagine più buie dell’umanità si riconfiguri in un futuro ciclo storico, anche sotto altre, più velate forme. Dall’esigenza di trasmettere i valori della fratellanza rifuggendo da ogni forma di discriminazione e persecuzione, è nata l’idea – condivisa dall’Amministrazione comunale e dall’Istituto d’Istruzione superiore “Luigi Einaudi” – di proporre alle nuove generazioni rappresentazioni e testimonianze di un periodo storico in cui le libertà della persona sono state cancellate ed, anzi, la cieca follia è sconfinata fino a tradursi nel tentativo di eliminazione fisica di un popolo.

Interpretando questa volontà di sensibilizzazione delle coscienze e di lettura critica della storia è stata organizzata per venerdì, 25 Gennaio alle ore 10 a palazzo Chimirri, la presentazione del film-documentario “Mio padre nel lager” (tratto dal libro di Antonio Pugliese “1943-1945 Mio padre nel lager”). La manifestazione includerà i commenti, le riflessioni e le relazioni elaborate dal sindaco Luigi Tassone, dal dirigente dell’Istituto comprensivo “Azaria Tedeschi” Giovanni Valenzisi, dal dirigente dell’Istituto di Istruzione superiore “Luigi Einaudi” Antonino Ceravolo e dal regista Enzo Carone. Lo scrittore e professore dell’Università di Messina Antonio Pugliese, inoltre, offrirà ai presenti puntuali considerazioni. A corredo dell’evento ci saranno i canti degli alunni dell’Istituto comprensivo “Azaria Tedeschi” e le letture di brani degli studenti dell’Istituto di Istruzione superiore “Luigi Einaudi”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 2 = cinque