IMG-20130906-WA0002L’Assessorato alla sostenibilità ambientale del Comune di Cosenza denuncia nuovi casi di abbandono presso la struttura comunale del canile sanitario di Donnici. Nei pressi dell’accesso principale alla struttura, il 6 settembre sono stati abbandonati sei cuccioli e un cane di razza rottweiler.

Dopo gli ordinari controlli sanitari, per evitare che possa nuocere agli altri randagi, il rottweiler è stato collocato in un box isolato, creando inoltre disagi nella struttura che da qualche tempo rischia il sovraffollamento.

L’Assessorato ricorda che l’abbandono di cani e altri animali è un reato penalmente perseguibile e che la violazione della normativa prevede l’arresto fino ad un anno e ammende dai 1000 ai 10000 euro. L’Assessorato informa poi che a partire dal 9 settembre si riattiveranno le consuete attività di cattura: i cittadini sono invitati a collaborare nella lotta contro il randagismo denunciando ogni caso di abbandono, maltrattamento o cani vaganti tramite segnalazioni alla Polizia Municipale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


tre × = 21