La cura Tudisco ha portato un punto per il Milazzo che pareggia 1-1 con la Giacomense in uno stadio “Grotta Polifemo” ancora inibito agli spettatori per l’inagibilità. Denotando molti passi avanti dal punto di vista tecnico-atletico, i calciatori mamertini hanno dovuto affrontare anche le pessime condizioni del terreno di gioco reso viscido dall’abbondante pioggia.

Il neoallenatore milazzese fa debuttare il portiere Tesoniero e rinuncia alla punta Cartone schierando la coppia d’attacco D’Amico – Lewandowski. Il primo si rende pericoloso al 6’, quando su cross dalla destra di Campanella s’innalza di testa impegnando il portiere De Marco. Al 13’ gli ospiti segnano il gol vantaggio con l’esperto Varricchio che insacca sfruttando un’indecisione di Tesoniero sul cross di Lazzari. Al 19’ la punizione di Lewandowski dal limite è deviata da De Marco sulla traversa. Un minuto dopo ci prova Simonetti costringendo il portiere ospite all’intervento in due tempi, mentre al 44’ è Cuomo a sprecare da pochi passi. Nella ripresa mister Tudisco inserisce la giovane punta Cartone. Il Milazzo attacca, ma si espone all’azione di rimessa della Giacomense che al 63’ va vicina al raddoppio: Lewandowski perde palla a centrocampo, galoppata dell’ottimo Lazzari che mette un ottimo pallone in mezzo, ma Dal Rio sbaglia nel nucleo dell’area di rigore. Al 66’ siluro di Lewandowski da 25 metri a lato di un soffio. Al 74’ arriva il gol del pareggio: D’Amico viene cinturato in area da Gorini e il signor Serra di Torino assegna il calcio di rigore, nonostante sul proseguimento dell’azione Calcagno avesse messo il pallone in rete. Dal dischetto Lewandowski trasforma in maniera impeccabile. Al 83’ è ancora Lewandowski a impegnare seriamente De Marco. Un minuto dopo la Giacomense resta in inferiorità numerica per l’espulsione di Caddeo, ma il risultato resta invariato sino al termine del match.

Il punto forse sta un po’ stretto ai rossoblu, ma offre fiducia ad un ambiente sfiduciato per le note controversie societarie e che permette al Milazzo di abbandonare il fondo della classifica in virtù delle sconfitte di Fano e Casale.

MILAZZO – GIACOMENSE 1-1

MILAZZO (4-4-2): Tesoniero, Campanella, Pepe, Strumbo, Salustri, Calcagno, Cuomo, Simonetti, Campanaro (7’ s.t. Cartone, 45’ s.t. Pergolizzi s.v.), D’Amico, Lewandowski. A disp: Previti, Bellich, Tomasello, Candia, Rasà. All. Tudisco.

GIACOMENSE (4-3-1-2): De Marco, Gorini (33’ s.t. Caddeo), Bettatti, Cenerini, Rossi, Lazzari, Nazzani (23’ s.t. Paloni), Capellupo, Landi, Varricchio, Dal Rio (42’ s.t. Draghetti). A disposizione: Poluzzi, Sirri, Metta, Pandiani. All: Gallo.

Arbitro: Serra di Torino

Guardalinee: Maiorano di Rossano e Perrone di Potenza

Marcatori: 13’ p.t. Varricchio (G) 29’ s.t. Rig. Lewandowski (M).

Espulso: Caddeo (G) al 39’ s.t. per proteste.

Ammoniti: Salustri (M), Strumbo (M), Gorini (G), Rossi (G), Dal Rio (G).

Foti Rodrigo

Note: partita a porte chiuse.  Angoli 5-0. Recuperi 0’ e 4’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


uno + 1 =