Foto dal web
Foto dal web

La gremita sala teatro della Chiesa S. Maria della Pace, nella Marina di Satriano, ha “ospitato” gli storici lavori del Consiglio comunale. Infatti i soli due punti all’ordine del giorno (Riconoscimento, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, al gruppo musicale folk “I Canterini dell’Ancinale” e la presa d’atto dell’avvenuta elezione del consiglio comunale dei ragazzi), sono stati salutati dai presenti e, poi, dai vari interventi come momenti altamente qualificanti per la vita sociale del territorio locale. Francesco Mercurio, presidente del Consiglio, ha ripercorso le tappe verso l’Unità dell’Italia che – a suo parere – forse non è condivisa da tutti in nome del federalismo. Per Domenico La Torre (minoranza), il Risorgimento è stato sì una conquista ma non bisogna dimenticare o rileggere quel momento della storia italiana o, meglio, meridionale come un depauperamento delle risorse economiche e sociali della Calabria. Per il primo cittadino di Satriano, Michele Drosi, il riconoscimento al gruppo musicale de “I Canterini dell’Ancinale” va nella giusta valorizzazione del territorio, mentre per Alessandro Catalano, vicesindaco, il gruppo folkloristico – ormai di interesse nazionale come ha stabilito la nota del 21 dicembre del ministero per i Beni culturali – porta alto il nome di Satriano e della Calabria non solo in àmbito nazionale ma anche all’estero, consolidando e favorendo il legame tra la vecchia e la nuova generazione. Altrettanto storica l’approvazione, all’unanimità, della presa d’atto dell’avvenuta elezione del Consiglio comunale dei ragazzi. Dopo il saluto della prof. Scalzi, a nome della dirigente scolastica Spanò, che ha evidenziato il proficuo lavoro svolto tra le pubbliche amministrazioni e gli alunni, il presidente Mercurio ha comunicato che con 23 voti è risultato eletto sindaco dei ragazzi Giuseppe Staglianò che, visibilmente emozionato, ha indicato i punti qualificanti della sua “amministrazione”: ambiente, creazione di una biblioteca, visita guidata a Zagarise al parco locale. Il giovane “sindaco” ha nominato sua vice Francesca Mellace.

Gazzetta del Sud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


uno × = 7