Nell’ambito delle attività volte alla prevenzione e repressione dei reati, i militari della Stazione Carabinieri di Sant’Alessio Siculo hanno denunciato all’A.G. del capoluogo peloritano cinque soggetti, tra cui quattro ragazze, rispettivamente di 19, 22, 24, 32 e 39 anni, per falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e mendaci dichiarazioni in autocertificazione. In particolare, secondo quanto emerso nel corso degli accertamenti dei Carabinieri, i citati prevenuti, nel periodo tra ottobre e novembre 2012, avrebbero richiesto l’iscrizione presso anagrafe comunale di un comune che ricade nella competenza territoriale del citato comando dell’Arma, presentando una dichiarazione mendace che era stata sottoscritta alla presenza del responsabile dell’Ufficio Anagrafe. I militari dell’Arma, attraverso mirati accertamenti effettuati unitamente al personale preposto della Polizia Municipale, hanno escluso che i citati prevenuti, diversamente da quanto dagli stessi dichiarato, avessero dimora abituale in qual Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


tre + = 12