(Foto dal web) – La ex Media del centro storico di S. Caterina Jonio diventerà un centro per l’accoglienza degli immigrati extracomunitari. È questa l’intenzione della giunta comunale, guidata dal sindaco Domenico Criniti, che ha infatti approvato un progetto (redatto dall’ufficio tecnico comunale) volto alla riqualificazione della struttura di via Perdicari (nei pressi del Municipio), alla luce di un bando legato al Pon-Sicurezza che concede finanziamenti per la riqualificazione di strutture volte all’accoglienza degli immigrati extracomunitari che richiedono, o sono già titolari, di protezione internazionale e protetti umanitari. Si tratta di un progetto – in un territorio nel quale il fenomeno migratorio è ben noto – che va nella direzione di dare in qualche modo nuova linfa al centro storico, dotandolo di una struttura che sarebbe sì destinata ad accogliere i migranti ma che, certamente, non farebbe passare in secondo piano il movimento e l’indotto che si potrebbe creare attivando tale percorso di accoglienza: volontari, medici, insegnanti ed equipe specializzate in vari settori potrebbero infatti trovare nella ex scuola un luogo per svolgere la propria professione, ravvivando la vitalità di un paese che rischia di perdere sempre più servizi pubblici. Ormai da tempo, tra l’altro, l’amministrazione Criniti va sollevando l’attenzione delle istituzioni – e va detto che anche la popolazione sta dimostrando grande sensibilità – sul destino dei piccoli centri e, anzi, proprio negli ultimi tempi si è mossa in maniera concreta per mantenere il patrimonio e l’economia del borgo, attraverso progetti di recupero.

Gazzetta del Sud – Francesco Ranieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


nove × 2 =