Il Sindaco di Santa Caterina confeziona la “sorpresa di Pasqua”. Comune di Santa Caterina dello Ionio (Cz) Gruppo Consiliare di Minoranza “Cambiamo Santa Caterina”: “Alla megalomania non c’e’ più limite”.

A denunciare il tutto è il Gruppo Consiliare di Minoranza “Cambiamo Santa Caterina” del Comune di Santa Caterina dello Ionio (Cz)  che diffonde la presente nota: <<L’uovo di Pasqua, aperto in anticipo, ha sortito una sorpresa che è costata oltre 5.000 euro ai contribuenti di Santa Caterina dello Ionio.

E’ questo il costo per il “nuovo ufficio” allestito presso la delegazione municipale che servirà, a quanto pare, al Sindaco per ricevere a chi gli chiederà “UDIENZA”.

Infatti, contemporaneamente alla pubblicazione da parte degli uffici, dei relativi atti di spesa, il primo cittadino comunica che “dal mese di aprile riceverà anche in Marina” invitando i cittadini al preavviso, “visti gli impegni istituzionali”…di Sua Eccellenza, aggiungiamo noi!

Alla corposa schiera di staff e collaboratori

costituita da suoi familiari e sostenitori, che costa più di 40.000 euro all’anno al nostro Comune, ora bisogna sommare anche quest’ultimo inopportuno, lussuoso spreco!

Complimenti per la sfacciataggine!

Un regalo elegante, frutto del DELIRIO DI GRANDEZZA di Ciccio Severino, alla faccia della pandemia, di chi soffre, di chi arranca e non riesce a combinare il pranzo con la cena, di chi non riesce ad arrivare a fine mese, di chi ha perso il lavoro, di chi non sa come fare per ricevere il vaccino!

Un vanitoso capriccio ai danni della Comunità di Santa Caterina costretta a subire gli effetti della pandemia e di questa amara crisi.

Non abbiamo null’altro da aggiungere se non l’imbarazzo nel raccontare queste cose!

Serena Pasqua 2021 a tutti i “Caterisani nel Mondo”, con la speranza di poterci presto riabbracciare.>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


due + 5 =