11050013Attivati i due Centri di Raccolta Comunali, che integrano il servizio della differenziata e sono a disposizione di tutte le utenze del comune di Rossano. Nella mattinata di giovedì 5 giugno, proprio in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Ambiente promossa dall’Onu per “sfatare il mito che ci sia un conflitto fra benessere economico e salute dell’ambiente”, il taglio del nastro presso il Centro di Raccolta Comunale di via G. Rizzo, zona Traforo, nel centro storico, con la cerimonia di benedizione da parte di don Franco Romano; contemporaneamente è stato attivato anche il sito di contrada Pennino, allo scalo, nei pressi dell’Autoparco. A inaugurare la struttura, che si inserisce nell’ambito dei servizi contemplati dalla nuova gestione dei rifiuti sul territorio comunale, il sindaco di Rossano Giuseppe Antoniotti unitamente all’amministratore unico di Ecoross srl Walter Pulignano e al procuratore di Ecoross srl Eugenio Pulignano, alla presenza dello staff dell’azienda che gestirà il sito, dell’assessore comunale all’Ambiente Rodolfo Alfieri, dirigenti e consiglieri comunali.

“Abbiamo raggiunto un altro obiettivo in tema di ambiente – dichiara il sindaco Giuseppe Antoniotti – Grazie ad un finanziamento regionale di 300mila euro siamo riusciti ad attivare i due centri di Raccolta Comunali in via G.Rizzo, nel centro storico, e in contrada Pennino, allo scalo. Ciò ci rende una città all’avanguardia, con queste due aree qualificate e monitorate dall’azienda Ecoross che le gestisce. Va dato atto alla Ecoross srl dell’impegno profuso e dell’attività svolta al fine di raggiungere l’obiettivo comune di avere una città più pulita e, con l’apertura dei due Centri di Raccolta, senza inerti per le strade”. Il primo cittadino ribadisce inoltre l’avvio del nuovo capitolato dei rifiuti, rinnovando l’invito alla cittadinanza a prendere parte all’evento in programma sabato 7 giugno, alle ore 10 presso la Sala Rossa di Palazzo San Bernardino, nel corso del quale saranno illustrati i dettagli del sistema di raccolta differenziata dei rifiuti che partirà a breve in città. Un progetto ambizioso “Più differenziata-Uniti nel separare” sul quale il sindaco Antoniotti è fiducioso: “Puntiamo ad ottenere percentuali del 65% di differenziata. Sono sicuro che i miei cittadini risponderanno al meglio, facendo la loro parte insieme all’Amministrazione comunale e alla Ecoross srl”.

Varie le tipologie di rifiuti che sarà possibile, gratuitamente e previa identificazione, conferire presso i due Centri di Raccolta Comunali, i quali saranno aperti tutti i giorni, dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30 e nei soli giorni di martedì e venerdì anche in orario pomeridiano dalle 15.30 alle 18. Ai Centri si accede con la Card Amica, o con il Codice fiscale, che consente l’identificazione dell’utente e la contabilizzazione dei rifiuti da conferire. A illustrare le modalità di accesso nonché le caratteristiche tecniche dei siti, suddivisi in settori e completi di guardiania, l’ing. Pierluigi Colletti, consulente Ecoross, il quale sottolinea i vantaggi per gli utenti e per l’intera città: “Il conferimento presso i Centri di Raccolta Comunali è del tutto gratuito e, con il tempo, non si escludono eventuali forme di riconoscimento per gli utenti più virtuosi”.

Queste, nello specifico, le tipologie di rifiuti che tutte le utenze rossanesi, domestiche e commerciali, potranno conferire, previa identificazione e pesa, presso i Centri di Raccolta Comunali di via G.Rizzo e di contrada Pennino, entrambi gestiti dal personale di Ecoross adeguatamente formato: ingombranti e Raee, wc, vasche da bagno, detriti risultanti da ristrutturazioni, batterie al piombo, neon, lampadine, oli vegetali, sfalci e potature, vetro, carta, cartone, plastica, alluminio, acciaio, farmaci scaduti, pile, toner, contenitori T e/o F, rifiuti organici (umido), indumenti usati.

Soddisfatto l’amministratore unico di Ecoross srl Walter Pulignano, che ribadisce l’impegno dell’azienda a tutela dell’ambiente e con l’obiettivo di implementare la raccolta differenziata, raggiungendo il 65% attraverso il nuovo sistema che sarà presentato sabato 7 giugno. Un progetto nell’ambito del quale si inserisce l’attivazione dei due Centri di Raccolta Comunali: “Questi siti – afferma Walter Pulignano – servono a smaltire tipologie di rifiuti che, altrimenti, i cittadini non saprebbero dove conferire. Rappresentano una vera e propria rivoluzione nell’ottica di lavorare tutti insieme per una città più pulita, senza strade e fiumare deturpate, come spesso è accaduto, da ingombranti o inerti”. Fondamentale l’opera di informazione e sensibilizzazione rivolta ai cittadini: “Organizzeremo un servizio efficiente e puntuale – conclude Walter Pulignano – e, allo stesso tempo, provvederemo a fornire una adeguata informazione all’intera città attraverso una serie di iniziative che coinvolgeranno tutti, dai più piccoli agli adulti”.

 Il servizio video di I&C al seguente indirizzo Youtube:

https://www.youtube.com/watch?v=hNqrjJ9ewxI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ otto = 16