Victoria Strazzeri prima classificataChi ama la signorilità, la grazia e la finezza si è sicuramente estasiato in occasione della seconda selezione provinciale di «Miss Universo 2013» svoltasi al ristorante «Triskelè» di Rometta Marea. Dodici splendide concorrenti da tutto il messinese hanno sfoggiato le loro doti al cospetto di una giuria tecnica, presieduta dall’Assessore Comunale allo Sport e Turismo Valentino Sesta, la quale le ha giudicate in base al viso, al fisico ed al portamento. Il successo della manifestazione, presentata professionalmente da Piero Calderone, è da ascriversi al Dr. Giuseppe Oliva, titolare dell’agenzia «Organizzazione Eventi Siciliani» nonché referente del concorso su Messina e provincia, che si è prodigato nel curarne i minimi particolari. Dopo l’apertura musicale con la giovanissima Elisa nell’interpretare la cover «L’uomo che amava le donne», hanno iniziato il defilé le aspiranti, guidate dalla coreografa Sally Gerald. In particolare le sfilate si sono articolate nello sfoggiare dapprima il costume di ordinanza fornito dal concorso; in seguito rispettivamente abbigliamento casual, moda mare ed infine abiti da sera, forniti dal negozio «Stramandino PDK» di Spadafora.

Vincitrici con Organizzatori e PresentatoreNel primo intermezzo lo stesso Dr. Giuseppe Oliva ha spiegato le caratteristiche della selezione, che si diversifica dagli altri concorsi per canoni inediti quanto rilevanti. Marianna Pirrone, un’altra ospite musicale, ha deliziato gli astanti con la riedizione del brano «Mi sei scoppiato dentro al cuore» ed in seguito con «Una ragione in più». Non poteva mancare l’intervento di Giuseppe Stramandino, principale sponsor, il quale ha rilevato l’ottima sinergia fra gli abiti ed il passo delle partecipanti, definite da lui a pieno titolo modelle. Nel corso della serata sono intervenute anche Jessica De Marco e Marika Marchese Ragona, finaliste alla prossima fase regionale. Un interessante intermezzo si è registrato con il manager di alta moda Gianfranco Lucisano, presidente dell’agenzia «Fashion Tour», evidenziante la necessità di una formazione per chi vuole entrare nel mondo della moda per curarne l’incedere e l’espressione. Dopo un duetto di Elisa con Marianna Pirrone nei brani «Senza confine» e «Do you believe?» i giudici di gara hanno emesso il seguente verdetto: a Giulia Lembo, quindicenne di Oliveri, è stata attribuita la fascia di «Miss New Generation Stramandino»; a Martina Chillé, ventunenne di Messina, è andato il titolo di «Miss Universo Ntrippi Bags»; Eleonora Genovese, ventitreenne di Barcellona P.G., ha conseguito il nastro di «Miss Universo Blue Sky»; Ketty Scattareggia, diciottenne, anch’ella dalla città del Longano, cui è tributata la fascia di «Miss Universo PDK Stramandino Spadafora». Si è aggiudicata la selezione Victoria Strazzeri, diciottenne di Taormina, con il nastro di «Miss Universo Triskelè». Raggiante per il trionfo la bella taorminese, studentessa liceale, schiera sempre la naturalezza, la semplicità e l’allegria per distinguersi nella moda, contesto al quale guarda con vivo interesse conciliandolo con lo studio, di cui non vuole perdere i contatti. Ketty Scattareggia ha riscoperto la fiducia mantenendo l’umiltà e la determinazione, che la contraddistinguono in ogni circostanza. Giulia Lembo si sente più indossatrice e pertanto s’impegna ad acquisire maggiore competenza nel settore. Eleonora Genovese sta seguendo un corso di portamento con un’agenzia milanese permettendole di corroborare le sue virtù di classe ed eleganza. Le prime quattro classificate, assommate a quelle del precedente agone estetico, disputeranno la finale regionale, che si svolgerà nella prima settimana di luglio in una città da definire fra Palermo ed Agrigento. Tutte le immagini dell’evento sono state immortalate dal maestro fotografo Mimmo D’Arrigo, che nel sito www.fotomimmodarrigo.it le ha poste alla pubblica visione.

Foti Rodrigo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


quattro + 6 =