laganàCostajonicaweb.it ha seguìto, negli ultimi anni, pure per interessamento del giornalista ed amico Domenico Lanciano, le gesta musicali ed editoriali di Angelo Laganà, il funambolico artista calabrese che ha una creatività culturale e un attivismo sociale tipico di un effervescente adolescente che non dimostra affatto i suoi 76 anni. Adesso questo sito web è lieto di registrare altre Opere appena realizzate e pubblicate dal poliedrico Laganà: un libro sulla sua vita intitolato “La mia anima (l’infinito viaggio artistico)”, un cofanetto “Ora canto” con due CD contenenti 25 sue canzoni e il DVD “Capo Sud, inno della Calabria” (versione canora e versione strumentale che evidenzia immagini delle cinque province calabresi e soprattutto dei Bronzi di Riace). “Questo Inno della Calabria” – afferma Angelo Laganà – “intende essere una lettera d’amore alla mia Terra, pure con una strofa cantata in lingua grecanica in onore delle antiche origini”.

LA MIA ANIMA Angelo Laganà ottobre 2015Ma può essere descritto ed illustrato in un solo libro “l’infinito viaggio artistico” di un uomo veramente fuori dall’ordinario come  Angelo Laganà che, nato nel 1939 a Melito Porto Salvo, ha quasi sempre vissuto a  Roccella Jonica ma ha girato mezzo mondo per portare la musica solare dei “Caraibi mediterranei” quali sono considerati Calabria e Sicilia?… E’ quanto ha tentato di dimostrare lo stesso Laganà con un ricco volume ancora fresco ed odoroso di stampa. E’ una pubblicazione tutta a colori, importante già dal peso della carta (kg 1,215 in 216 pagine formato 21×29,8 cm), ma anche e soprattutto per i contenuti e i messaggi.

I contenuti sono essenzialmente quelli ideali di un artista dotato di grande passione e di originale talento. Dietro tutto ciò che Laganà  ha vissuto nella sua intensissima esistenza, c’è l’amore sviscerato per la propria terra, il Sud (specialmente la struggente Calabria) che, quando ha potuto, ha portato sempre con sé nei suoi itinerari personali ed artistici in giro per il mondo. Un tale amore trionfa, in particolare, nelle note  e nella solarità della canzone “Capo Sud” che è, come sostiene lo stesso Autore,  un entusiastico e riconoscente “Inno della Calabria”. I versi  e la voce sono della poetessa  e cantante Rosella Garreffa di Benestare (R.C.), esuberante ed intensa come le meraviglie del nostro Sud più profondo, generoso ed autentico.

Angelo Laganà musicista di Capo Sud anno 2000I messaggi sono rivolti principalmente alle nuove generazioni alle quali viene raccomandato di aprirsi al mondo globalizzato però ricchi dei valori e delle tradizioni del proprio paese. Paese che va sostenuto per poter continuare a significare qualcosa di bello nel panorama internazionale anche della musica, della fotografia, dell’editoria, del giornalismo, dell’imprenditoria e dello sviluppo. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, cui Laganà ha inviato le sue Opere, il 17 settembre 2015 ha ringraziato l’Artista jonico per la sua grande “arte sociale”… tanto sociale che con lettera del 21 maggio 2015 Angelo Laganà ha autorizzato la Regione Calabria ad utilizzare gratuitamente il filmato sonoro “Capo Sud” per l’Expo di Milano.

CANTO ANGELO LAGANA OTTOBRE 2015Ma il messaggio assoluto (sia etico che morale) che Angelo Laganà intende lasciare come sua principale eredità  di uomo e di artista (attraverso il librone intitolato “La mia anima” e, quindi, attraverso la sua stessa vita spesa interamente per far rifulgere la Calabria e l’Italia con la sua poliedrica Arte) può essere riassunto dalla celebre frase pronunciata dall’allora neo-Presidente degli Stati Uniti d’America John Fitzgerald Kennedy il 20 gennaio 1961, all’atto del suo insediamento: “Ask not what your country can do for you; ask what you can do for your country” (“Non chiederti cosa può fare il tuo paese per te, chiediti cosa puoi fare tu per il tuo paese”). Ad majora semper!

copertina DVD CAPO SUD ottobre 2015 Angelo LaganàInfatti, Angelo Laganà, ispirato da questi sentimenti di generosità sociale (raccomandata ai giovani di tutte le età), è ancora adesso (a 76 anni, in un’età in cui quasi tutti tirano i remi in barca) sempre più super-attivo e produttivo, sempre più motivato dalla lungimiranza civile ed etica a favore della Cultura e dello sviluppo morale e civile della propria Terra. E per questo suo impegno continuo e sempre assai ricco ed interessante Angelo Laganà, ha ricevuto, tra i tanti riconoscimenti in giro per il mondo, non soltanto il “Premio della Cultura” ma anche il Premio “Gigante della Calabria” così tanto meritato da poter essere bene emulato il più efficacemente possibile. Quindi, si spera che tra i giovani artisti calabresi ci sia un degno erede di Angelo Laganà, uomo ed artista davvero eccellente.

Intanto restiamo in attesa di altre brillanti Opere artistiche di questo superlativo e instancabile “genio di Roccella Jonica”! Angelo Laganà – ne siamo più che certi – ci sorprenderà ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


due × 5 =