roccella stemmaIl sindaco di Roccella Ionica, dr. Giuseppe Certomà, ha emesso un’ordinanza urgente contenente le misure per fronteggiare il fenomeno del “Punteruolo rosso delle palme”. Come è noto, si tratta di un coleottero (“Rhynchophorus ferrugineus”- Olivier) le cui larve colpiscono le specie più comuni di palma presenti sul territorio nazionale. L’insetto, originario dei Paesi dell’Estremo Oriente, a seguito di importazioni non controllate di esemplari di piante infetti, ha ormai da anni colpito l’Italia, provocando numerosissimi danni in tutto il Paese.

Il Comune di Roccella Ionica, da parte sua, aveva già posto l’attenzione sul fenomeno, realizzando nel 2011 un intervento di monitoraggio degli esemplari di palma posti su suolo pubblico, con l’intervento di agronomi specializzati, che aveva dato esito negativo.

Nell’ultimo periodo si è dovuto, tuttavia, riscontrare l’esordio dell’infestazione in alcuni esemplari appartenenti a privati.

Allo scopo di fronteggiare il fenomeno nel territorio comunale, dove si trovano numerosi esemplari di bellissime palme, il Comune di Roccella, mediante il provvedimento suddetto, ha inteso indicare ai cittadini misure urgenti e modalità di intervento, alcune delle quali anche con finalità di prevenzione del fenomeno.

L’ordinanza contiene anche il Piano di azione comunale nonché le schede tecniche dei medicinali, approvati dal Ministero della Salute, da utilizzare sulle piante colpite ed è consultabile, insieme agli allegati, sul sito istituzionale dell’ente locale www.comune.roccella.rc.it.

Sono stati, inoltre, predisposti, da parte del Comune di Roccella tre tipi di interventi: il primo, di urgenza, nei casi in cui l’infezione sia conclamata, che prevede la potatura completa del piumaggio della palma e l’isolamento dell’esemplare colpito con rete anti-insetto al fine di evitare la migrazione dell’insetto verso altri esemplari di palma; il secondo, preventivo, che riguarda l’apposizione in tutto il territorio comunale di trappole massive, contenenti ormoni femminili del coleottero che consentono di catturare grandi quantità di insetti, evitando che gli stessi nidifichino nella palme; il terzo, ancora preventivo, mediante irrorazione di tutti gli esemplari di palma presenti su suolo pubblico con medicinale repellente.

L’attività del Comune si svolgerà in stretta collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura e Forestazione della Regione Calabria – Servizio fitopatologico di Catanzaro, a cui dovrà essere prontamente comunicato, utilizzando il modello allegato all’ordinanza, l’insorgere del fenomeno, sia da parte dei privati che dell’ente pubblico.

Il Sindaco di Roccella ha, inoltre, predisposto una task force che si occuperà giornalmente del fenomeno, composta del responsabile dell’Ufficio tecnico Comunale, ing. Lorenzo Surace, dal responsabile del Servizio manutenzioni Giuseppe Carabetta e da un tecnico agronomo specializzato. E’ stato, anche, attivato un numero verde comunale (800 80 49 89) da utilizzare da parte dei cittadini in caso di sospettata o accertata comparsa dell’organismo nocivo, per l’adozione delle conseguenti attività di profilassi o interventi di eradicazione.

Il Comune di Roccella chiede ai cittadini di collaborare fattivamente comunicando immediatamente l’insorgenza del fenomeno, al fine di tutelare un patrimonio inestimabile dell’ente e della cittadinanza tutta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sette × 1 =