L’Associazione “Amici della Natura Tarc” di Pagliara organizza domenica 23 settembre, dalle 17.30, presso il Main Palace Hotel di Roccalumera, il III convegno “DoniAmoci. La decisione di un momento, la salute di una vita”. L’iniziativa si avvale del patrocinio del Cesv – Centro Servizi per il Volontariato di Messina e dei Comuni di Roccalumera e di Nizza Sicilia

 In primo piano un incontro – dibattito sulla donazione del sangue, del midollo osseo e del cordone ombelicale.

 Dopo i saluti istituzionali e dei rappresentanti delle associazioni, interverranno Enzo Saccà, direttore sanitario dell’Avis Comunale di Alì Terme; Marco Rocca, donatore di midollo osseo e vicepresidente dell’Associazione Siciliana Leucemia Onlus (A.S. L.) e Daniele Raia, ricevente di midollo osseo e tesoriere della stessa associazione.

 “L’iniziativa – sottolinea la professoressa Melina Scarcella, presidente dell’associazione “Amici della Natura Tarc” – comprende due momenti di promozione e prevenzione relativi a importanti temi sociali, quali quelli delle donazioni del sangue, midollo osseo e cordone ombelicale. Il fine è quello di coinvolgere e informare tutto il tessuto sociale del comprensorio jonico, facendo loro capire che la decisione di un momento potrebbe comportare la salute di tutta una vita e, come dice il sottotitolo del convegno, contribuire con la propria donazione affinché un gesto d’ amore e di altruismo verso il prossimo possa ridare fiducia a chi ha perduto la speranza alla vita.

 Il convegno ha inoltre l’obbligo di mettere in risalto che tutti noi possiamo essere potenziali donatori e potenziali riceventi, e che per questo si ha il dovere di divulgare l’idea che basta un semplice gesto di solidarietà, una semplice donazione per salvare la vita di un altro essere umano. A tale proposito appare prezioso il coinvolgimento di tutto il volontariato del luogo, tramite il Coordinamento locali di comunità (CLC) della zona jonica, promosso dal Cesv, che con la sua presenza testimonia quanto importante e fondamentale sia l’opera del volontariato nella società che ci circonda.

 A relazionare – continua la presidente – saranno medici qualificati, supportati da proiezioni e immagini a testimonianza di donatori e riceventi. Un dibattito finale, scaturito da alcune domande (“vero o falso?”), renderà più partecipativo il convegno coinvolgendo il pubblico presente e servirà ulteriormente a chiarire alcuni aspetti sul tema che a volte, per ovvi motivi, non arriva chiaro a chi ascolta e necessita ulteriori delucidazioni da parte dei relatori. In modo particolare l’informazione sulla donazione del cordone ombelicale potrà essere divulgatae alle giovani coppie che aspettano un bambino e che non conoscono quanto semplice e utile possa essere conservare il cordone ombelicale o donarne il sangue del cordone per le cellule staminali. A fine convegno la consegna di una targa ricordo ai relatori e un attestato ai presidenti delle associazioni di volontariato presenti, per rendere merito al loro operato di volontari.

 Nel secondo momento del convegno, previsto in una seconda giornata, avremo l’obiettivo di raccogliere le adesioni di eventuali donatori che vorranno recarsi ai centri idonei per rendere fattivo il loro gesto di solidarietà con una loro donazione”, conclude la professoressa Scarcella, la quale modererà il convegno.

 Per informazioni: www.amicidellanatura.info, Presidente Melina Scarcella 338/9403442.