(Riceviamo e pubblichiamo)

Il primo cittadino di Bovalino propone una riduzione della tassa di conferimento dei rifiuti all’ATO finalizzata all’investimento da parte dei singoli comuni all’acquisto di compostiere di comunità.

 «Ho letto con molta attenzione e apprezzato l’intervento dell’assessore regionale all’ambiente Col. De Caprio che ieri, in occasione della presentazione del nuovo sistema di banca dati di tracciabilità dei rifiuti e delle raccolte differenziate, ha affermato che “chi differenzia va premiato”». 

È quanto afferma il Sindaco di Bovalino, Vincenzo Maesano, che tornando sull’atavico problema dei rifiuti che colpisce la Locride e l’intera Regione, spiega: «Sarà certamente un momento fondamentale per il definitivo slancio della nostra Regione per creare un sistema integrato di gestione dei rifiuti efficiente, ma ritengo che ancora prima bisogna trovare la definitiva soluzione alle problematiche che stanno avendo le ATO e i singoli comuni per la gestione (conferimento) delle frazioni merceologiche dell’organico e dell’indifferenziato».

Secondo Maesano «se non ci sono impianti dove conferire l’organico e i comuni tra cui Bovalino sono costretti da molti mesi a conferire la metà o un terzo del loro fabbisogno settimanale il problema principale da risolvere è questo».

«Avevo proposto alcune settimane fa agli Enti sovracomunali e competenti di aiutare i comuni a creare un sistema di compostiere di comunità. Rinnovo tale proposta perché altrimenti sarà difficile parlare di turismo e sviluppo dei nostri territori!»

Maesano pone, dunque, l’accento sulle conseguenze dei disservizi in materia di raccolta rifiuti che si ripercuotono sui cittadini: «I comuni sono al collasso sia per scarsità di risorse e sia per rifiuti non raccolti. Non possiamo continuare a chiedere sacrifici ai nostri concittadini se poi il servizio non garantisce loro un conferimento puntuale!

Pertanto, come Amministrazione comunale – conclude il primo cittadino – chiederemo una riduzione della tassa di conferimento dei rifiuti all’ATO finalizzata all’investimento da parte dei singoli comuni all’acquisto di compostiere di comunità»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


otto + 1 =