Venerdì 29 luglio 2011, con inizio alle ore 10.30, avrà luogo presso il “Salone delle Bandiere” di Palazzo “Zanca” la conferenza stampa di presentazione della terza edizione della “rievocazione dello sbarco a Messina di don Giovanni d’Austria”, evento di alta rilevanza promosso anche quest’anno dall’Associazione culturale “Aurora” insieme alla “Marco Polo System” di Venezia e realizzato in collaborazione con il Comune di Messina, la Provincia Regionale di Messina, le Istituzioni, gli Enti e le Associazioni locali.

Il calendario degli appuntamenti con la storia e le tradizioni legate al particolare evento dell’ormai lontana estate del 1571 organizzati per i giorni 4, 5, 6 e 7 agosto 2011, sarà illustrato dal prof. Enzo Caruso, direttore artistico dell’Evento, dal dott. Fortunato Manti, presidente dell’Associazione “Aurora”, dall’arch. Nino Principato, curatore della sceneggiatura, dal dott. Carmelo Recupero, coordinatore della Regata Velica. Prevista la partecipazione dell’on. Giuseppe Buzzanca, Sindaco del Comune di Messina, dell. on. Nanni Ricevuto, Presidente della Provincia Regionale di Messina, di Pippo Isgrò e Dario Caroniti, rispettivamente assessori alle “Politiche del mare, manutenzioni” e alle “Politiche della famiglia, rapporti con le Chiese, politiche per la sicurezza” del Comune di Messina, dei rappresentanti dell’Autorità Marittima dello Stretto, del Distaccamento di Messina della Marina Militare Italiana, della Capitaneria di Porto di Messina, del Gruppo Aeronavale di Messina della Guardia di Finanza, del Reparto Supporto Navale della Guardia Costiera di Messina, del Comando Provinciale dei VVFF di Messina, Arsenale Militare di Messina, dell’Autorità Portuale, dell’Agenzia delle Dogane di Messina, del Corpo della Polizia Municipale di Messina, della Fondazione “Bonino Pulejo”, del Sovrano Militare Ordine di Malta, della Lega Navale e dei Circoli Velici, della Soprintendenza BB.CC.AA. di Messina, dell’Ente Teatro Vittorio Emanuele, dell’Ente Fiera Internazionale di Messina, della “Marina del Nettuno”, della Camera di Commercio di Messina, dei Kiwanis Clubs “Peloro” e “Messina Centro” e dell’Istituto Italiano dei Castelli. Numerose le attività in programma quest’anno.

L’ormai consueta rievocazione, evento centrale della manifestazione, con innovazioni di alto contenuto storico, quali, per citarne alcune, l’impiego della carrozza senatoria, il corteo con figuranti in uniforme storica (messinesi, romani, veneziani e greci), tamburi e sbandieratori del gruppo di Motta S. Anastasia (CT), e l’interpretazione di personaggi di rilievo (stradigò, senatori, arcivescovo, ecc.). La Regata Velica “Don Giovanni d’Austria – Trofeo città di Messina”, organizzata dalla Lega Navale in collaborazione con i circoli velici messinesi e calabresi (si prevede la partecipazione di circa 70 imbarcazioni), inserita per la prima volta nel calendario nazionale della Federazione Italiana Velica (FIV). La realizzazione di una conferenza a Palermo, in sinergia con il Museo del Mare sul tema “il soggiorno di don Giovanni a Palermo”, e di un convegno a Messina, presso S. Maria Alemanna, sul tema “Lepanto, dallo scontro armato al dialogo fra i popoli del Mediterraneo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 × tre =