foto378

Si è svolto, nella sede dell’assessorato all’ambiente e nuovi stili di vita a palazzo Zanca, un incontro operativo con i soggetti che contribuiscono in modo decisivo al controllo ed alla salvaguardia ambientale e sanitaria del territorio comunale. Dopo l’introduzione dell’assessore all’ambiente, Daniele Ialacqua, sulla situazione generale e sulle modalità necessarie per realizzare la nascita di una collaborazione strutturata per l’Educazione Ambientale (EA), strumento fondamentale per sensibilizzare i cittadini ad una maggiore responsabilità verso i problemi ambientali ed alla consapevolezza della necessità di essere coinvolti nelle politiche di governo del territorio. L’EA infatti non è un semplice studio dell’ambiente naturale, ma promuove cambiamenti negli atteggiamenti e nei comportamenti individuali e collettivi ed è la disciplina che si presta ad uno studio e ad un approfondimento pratico e concreto. Per un reale raggiungimento degli obiettivi educativi, è fondamentale sviluppare attività a diretto contatto con l’ambiente. Quindi compito imprescindibile dell’EA è un’educazione attenta a quello che avviene nel contesto territoriale di prossimità. “L’Amministrazione comunale – ha evidenziato l’assessore Ialacqua – desidera realizzare un programma annuale congiunto interistituzionale, previa stipula di un protocollo di intesa, di attività nel campo della sensibilizzazione nei settori dell’educazione ambientale e dello sviluppo sostenibile, diretto principalmente agli alunni delle scuole del comune di Messina”. All’incontro, per la costituzione della rete, hanno partecipato Mirella Vinci per la Soprintendenza ai Beni Culturali di Messina; Concetta Epasto per l’Università degli Studi di Messina; Gabriele Schifilliti, dirigente settore ambiente della Provincia regionale di Messina; Giuseppe Cacciola del Nodo Infea della Provincia regionale di Messina; il commissario, Fabio Massimo Pallucca, per l’Ispettorato Foreste Demaniali di Messina; il responsabile del settore raccolta differenziata di MessinAmbiente, Cesare Corrieri. A conclusione della riunione, è stato concordato, nelle more della redazione di un calendario di iniziative congiunte da svolgersi nel prossimo mese di novembre, di siglare un protocollo di intesa per la nascita di una rete istituzionale per l’educazione ambientale e lo sviluppo sostenibile, da affiancare alla nascente Consulta per l’Ambiente per un coinvolgimento globale e sinergico delle migliori forze della città di Messina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 9 = dieci