Sul Lungomare Falcomatà la tappa del primo raduno mondiale  “Fiat 500 World Wide meeting”. Quartuccio, Calabrò e Cardia: “Eventi di valore che promuovono il territorio”

I rappresentanti delle Amministrazioni metropolitana e comunale hanno ringraziato gli organizzatori: “Dopo la crisi sanitaria la città ha voglia di ripartire”

Il consigliere metropolitano delegato alla Cultura, Filippo Quartuccio, ha preso parte alla tappa reggina del primo raduno mondiale “Fiat 500 World Wide meeting”, un evento che, nel pomeriggio di ieri, ha raccolto numerosi appassionati e semplici curiosi all’Arena dello Stretto sul lungomare Italo Falcomatà. Nel corso dell’iniziativa, anche l’assessora comunale alle Attività produttive, Irene Calabrò, ed il consigliere delegato ai Grandi eventi, Mario Cardia, hanno portato il loro saluto agli organizzatori di “uno splendido pomeriggio trascorso fra stile, tradizione, modernità, motori e bella musica”.

“Un momento di pura allegria”, l’ha definito Quartuccio ringraziando l’organizzatore Vincenzo Polimeni, fiduciario del Fiat 500 Club Italia coordinamento di a Reggio Calabria, per “la cura e la passione con le quali, da sempre, opera in città nella promozione di un vero e proprio stile di vita legato alla piccola utilitaria che porta in alto il nome del made in Italy”.

“Iniziative come queste – ha detto Quartuccio – sono un importante strumento di marketing territoriale. L’unione fra la Fiat 500 e il bellissimo scenario del lungomare Falcomatà, infatti, compone una magnifica cartolina da spedire in tutto il mondo”.

“Soprattutto – ha concluso il consigliere delegato – si respira tanta voglia di ripartire, ti tornare a rivivere le piazze e gli spazi all’aperto. La Città Metropolitana è, quindi, impegnata a promuovere i tanti artisti che, finalmente, possono tornare a riempire i palcoscenici dopo le restrizioni e le chiusure imposte dalla pandemia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× tre = 3