carabinieri 23Nell’ambito dei quotidiani servizi di controllo del territorio, disposti dal Questore della Provincia di Reggio Calabria, Dott. Guido Nicolò Longo, ieri, nel territorio di Villa San Giovanni, personale della Squadra Mobile e del locale Commissariato di P.S. ha eseguito tre arresti, in due distinte attività, per i reati di detenzione illegale di arma clandestina, ricettazione, detenzione illegale di munizionamento e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il primo risultato è stato ottenuto in Sant’Eufemia di Aspromonte, a seguito di perquisizione domiciliare nei confronti di C. F., classe ’73, incensurato, il quale è stato trovato in possesso di una pistola Kirikkale cal. 7,65, una pistola giocattolo cal.8 mm., nr.228 proiettili di vario calibro, nr.5 involucri contenenti 467,7 grammi di sostanza vegetale del tipo marijuana, nr.3 involucri contenenti circa 30 semi di marijuana, un bilancino di precisione.

Duplice arresto, invece, è avvenuto nel centro della città di Villa San Giovanni, ove il personale della Polizia di Stato ha arrestato nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, M. A., 31enne e A.F., 19enne, entrambi incensurati, i quali, controllati a bordo di un’autovettura di proprietà del padre di uno dei due giovani, sono stati trovati in possesso di un panetto di sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso di 97.35 grammi. A seguito del giudizio per direttissima, l’A. G. procedente, convalidati gli arresti e il sequestro della vettura, ha disposto che M. A. venisse collocato in regime di arresti domiciliari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 5 = dieci