Patrocinato da Città metropolitana e Comune di Reggio Calabria l’evento prevede tre giorni all’insegna della grande musica al teatro Cilea con i super ospiti Arisa, Ermal Meta e Federico Zampaglione dei Tiromancino. Versace: “Un forte segnale di speranza per il settore artistico”.

“La cultura va avanti, in totale sicurezza e nel rispetto delle vigenti misure di sicurezza. È anche un segnale di speranza e fiducia che vogliamo mandare ad un settore che in questi due anni ha pagato un prezzo altissimo a causa della crisi sanitaria in atto”. Sono queste le prime parole del Vicesindaco metropolitano, Carmelo Versace nel corso della conferenza stampa di presentazione, ospitata a Palazzo “Alvaro”, del “Calabria Fest Tutta Italiana”, il grande Festival della Nuova Musica Italiana in scena dal 28 al 30 dicembre nella splendida cornice del Teatro Cilea, organizzato dall’Associazione Culturale Art-Music&Co presieduta da Giusy Leone, con media partner ufficiale Rai Radio Tutta Italiana, la conduzione e consulenza musicale di Gianmaurizio Foderaro, storico conduttore e responsabile di Radio Rai, la direzione artistica di Ruggero Pegna e la collaborazione di Palco Reale.

La manifestazione, patrocinata da Città metropolitana e Comune di Reggio Calabria, prevede tre serate ad ingresso gratuito (con inizio sempre alle ore 20.45) ed annovera quali super ospiti i cantanti Arisa, Ermal Meta e Federico Zampaglione dei Tiromancino.

Le serate del Festival saranno trasmesse in diretta streaming sulla nuova piattaforma Rai con la più moderna e alta tecnologia di Rai Radio Tutta Italiana, rete che trasmette in DAB e sulla pagina facebook ufficiale con i suoni ad altissima fedeltà della radiodiffusione digitale (Digital Audio Broadcasting) e Rai Play Sound, con speciali su Rai Play. Nel corso delle serate, inoltre, verrà anche proiettato il video ufficiale della nuova campagna di marketing territoriale della Città metropolitana di Reggio Calabria dal titolo: “Anima Autentica”.

“Scelta non casuale, quest’ultima – evidenzia il vicesindaco Versace – perché riteniamo che la promozione del territorio debba passare anche da questi grandi eventi artistici che proiettano la nostra città e l’intero territorio metropolitano, su un palcoscenico nazionale di altissimo profilo e all’interno del circuito visivo della Rai”.

Il prestigio della cornice scelta, ovvero il teatro Cilea, è stato poi rimarcato dal Consigliere metropolitano con delega alla Cultura, Filippo Quartuccio che ha parlato di “sede naturale per questo tipo di manifestazioni che oggi, finalmente, torna a rivivere dopo venti mesi di stop. Per noi è una nuova importantissima occasione di rilancio del territorio e di valorizzazione delle tante professionalità che operano nel settore Cultura. Un territorio che vuole sprovincializzarsi e compiere un deciso salto di qualità”.

L’evento, è stato infine ricordato, si è concretizzato in pochissimo tempo, “segno evidente – ha messo in risalto l’assessora comunale alla Cultura, Irene Calabrò – della capacità di cooperare in modo proficuo da parte di tutti gli attori coinvolti, in primis naturalmente gli organizzatori ma anche le istituzioni chiamate in causa. È emozionante poter aprire nuovamente il nostro più importante teatro cittadino, autentico fiore all’occhiello del territorio reggino, ad iniziative così prestigiose e capaci di veicolare l’immagine migliore della nostra città sui canali nazionali”.