Diapositiva1Rinvenimento oggetti atti ad offendere nel corso del servizio di ordine pubblico predisposto per l’incontro di calcio REGGINA-PALERMO. Nella serata di ieri, presso lo stadio “Oreste Granillo”, si è svolto l’incontro di calcio REGGINA-PALERMO, valevole per il campionato di serie Bwin, con circa 5200 spettatori di cui 235 tifosi ospiti.

L’accurata ed attenta predisposizione dei servizi di ordine e sicurezza pubblica da parte del Questore Longo, che ha visto impegnati circa 250 operatori delle diverse Forze di Polizia coordinati dai Funzionari della Questura di Reggio Calabria, ha consentito il sereno svolgimento della manifestazione sportiva, considerata la storica rivalità tra le due opposte tifoserie. Un timido tentativo da parte di un gruppo di ultrà della Reggina di violare l’area di massima sicurezza destinata ai tifosi ospiti si è dissolto alla sola vista dello sbarramento formato dal personale specializzato del Reparto Mobile di Reggio Calabria e Catania inviati come rinforzo dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

L’attività di prevenzione e monitoraggio svolta nelle adiacenze dello stadio, ha permesso di rinvenire una trentina di bastoni e sbarre di ferro, nonché bottiglie in vetro, abilmente occultate all’interno di una aiuola.

Il grande impegno profuso da Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza per assicurare la serenità dello spettacolo è stato premiato dalla assenza di criticità all’ordine pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− due = 0