(MessinaSud.com riceve e pubblica) – Ha avuto luogo sabato 14 Aprile, presso i locali dell’ex area Macello oggi adibita a rifugio per i randagi della città di Messina, l’iniziativa solidale “Aiutiamo i cuccioli” sponsorizzata da Lidia Raffaele, studentessa della Facoltà di Medicina Veterinaria, Mauro Venuti ed Anna Leone.

Presente all’appuntamento anche l’associazione “Gonzaga” nella persona del suo presidente Fabio Traina.

Nel corso dell’iniziativa, è stata promossa una raccolta fondi in favore dei cuccioli ospiti del rifugio di via Don Blasco.

I fondi raccolti nella giornata di ieri, circa 150.00 euro, sono stati impiegati dai volontari per l’acquisto di cibo e croccantini.

La struttura, che ospita i randagi in via don Blasco, non rappresenta un ambiente consono rispetto alle esigenze di un numero così elevato di animali presenti al suo interno; l’ennesimo caso di abusivismo, resosi necessario di fronte alla mancanza di valide alternative, con conseguenti carenze di norme igienico-sanitarie.

“Il randagio – spiega Lidia Raffaele – è per legge proprietà del Comune; invece tutto ricade sulle spalle dei volontari, troppe volte lasciati soli”.

“Il volontario da solo – aggiunge- non può occuparsi della regolamentazione e della manutenzione della struttura”.

La volontaria conclude con un appello rivolto alla cittadinanza messinese: “Sensibilizziamoci – invita – aiutiamo i nostri amici a 4 zampe; un’ atto di amore – conclude- nei confronti di coloro che non posso chiedere aiuto”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


6 × = quaranta due