Messina – Controlli più approfonditi per chi soffre di patologie osteoarticolari. Il 10 e 12 ottobre il centro per la prevenzione, diagnosi e terapia delle Osteopatie Metaboliche dell’AOU “G. Martino” apre le porte al pubblico per la “Prima settimana dei disturbi Osteoarticolari”, l’iniziativa che dall’8 al 12 ottobre vede impegnate su tutto il territorio nazionale più strutture specializzate.

I cittadini interessati possono prenotare una visita specialistica gratuita telefonando al numero 090221-2363 ; le visite saranno effettuate dalle 14.30 alle 17.30 presso il centro per la diagnosi e cura dell’osteoporosi dell’UOSD di Geriatria diretta dal prof. Antonino Lasco ( padiglione C II piano stanza 10); non è necessaria l’impegnativa del medico.

 Oltre 10 milioni gli italiani affetti da patologie osteoarticolari, di cui 3,5 milioni gli artrosici, quattro milioni quelli colpiti da osteoporosi, quasi 400mila le persone con artrite reumatoide. Si tratta di patologie gravi e invalidanti che sempre più spesso colpiscono anche le fasce più giovani della popolazione; l’obiettivo principale è, dunque, quello di fornire un aiuto concreto per contribuire al trattamento tempestivo di eventuali disturbi.

 La manifestazione è promossa dalle principali società e associazioni del settore tra cui la SIOMMMS, (Società Italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello scheletro), la SIOT (Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia), la SIR (Società Italiana di Reumatologia), l’ANMAR (Associazione nazionale malati reumatici) e la FEDIOS (Federazione Italiana Osteoporosi e Malattie dello scheletro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


1 + = sette