riunione consolare pompeaE’ stato presentato stamani nella sede della VI Circoscrizione, presente l’assessore ai lavori pubblici, Gianfranco Scoglio, ed il dirigente del dipartimento urbanizzazioni primarie e secondarie, ing. Antonio Amato, il progetto dei “Lavori di riqualificazione urbana dei marciapiedi e degli spazi pubblici sulla via Consolare Pompea, da Pace a Granatari”. Il progetto di riqualificazione urbana mira anche alla realizzazione di una serie di piazze attrezzate a verde ed arredo urbano, con la risistemazione del monumento ai Caduti della piazza del villaggio S. Agata. Nell’intento di recuperare le più significative connotazioni storico-culturali della via Consolare Pompea, realizzata nell’82 avanti Cristo mentre era governatore della Sicilia il pretore M.V. Perperna (seguace di Mario nella lotta per la conquista del potere a Roma tra questi e Silla, una grande flotta entrò a Messana, che venne conquistata da Cneo Pompeo. Il Console romano fece riparare un tratto della via Valeria da Torre Faro a Messina che da lui, appunto, prese il nome di Consolare Pompea, si sono tenute in considerazioni tutta una serie di fatti che, necessariamente, non si limitano al semplice intervento di risistemazione dei piani di calpestio, con nuova pavimentazione, e alla realizzazione di un nuovo impianto di pubblica illuminazione, ma puntano alla riqualificazione urbana anche attraverso l’evidenziazione e la valorizzazione dei segni del passato. Primo intervento del progetto è quello di recuperare quanto più possibile gli antichi caratteri fisici delle pavimentazioni stradali della via e delle piazze prospicienti, riproponendo quei materiali lapidei già strettamente associati alla sua immagine. L’importo complessivo dei lavori e delle forniture ammonta a euro 5.547.578,67 oltre IVA.

cittadimessina.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


uno + = 5