posteitaliane_0Abbiamo appreso che Giuseppe Ussia, primo cittadino di Guardavalle (Cz), ha scritto all’Azienda delle Poste, alla Prefettura e persino ai Carabinieri illustrando che “La mancata consegna della corrispondenza provoca fastidi e disagi ai cittadini e danni al comune per la mancata consegna delle bollette in scadenza“. Questo in poche parole il contenuto per la richiesta di un intervento definitivo riguardante il  disservizio di Poste Italiane nella cittadina jonica.

Per approfondire siamo andati sul sito istituzionale del Comune di Guardavalle ma, pur spulciandolo, non siamo riusciti a trovare la comunicazione di cui sopra.

La non consegna della posta, aggiungiamo noi, provoca serie conseguenze alla popolazione, sia del Centro che della Marina, come ad esempio:

• mancato recapito delle bollette/utenze. Tale ritardo potrebbe provocare il pagamento di interessi di mora e nei casi peggiori il distacco dell’utenza per morosità.

• mancato recapito di riviste quotidiani e periodici per le quali si è regolarmente corrisposto il prezzo dell’abbonamento.

Quindi “interruzione di pubblico servizio” che causa serie difficoltà alla cittadinanza e serie difficoltà economiche, per il mancato versamento dei tributi, al comune.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sette × = 28