PeppestyleCome nella celebre opera di Dan Brown, la scenografia del “Genesi” si è pavesata di arazzi ed addobbi dal forte contrasto cromatico indicanti allegoricamente un intreccio di mistero, religione, arte ed esoterismo, che nella pista ha raggiunto il suo clou nell’intento di rappresentare un’ecclesia musicale, nella quale ogni manicheismo converge non con un atteggiamento conflittuale, ma allo scopo di vivere gioiosamente i differenti, antitetici ritmi musicali diffusi dai deejay con la piena immersione in un’atmosfera dai tratti talora infernali, talora paradisiaci. Certamente è un contesto insolito e senza dubbio indimenticabile grazie anche all’apporto della fotografa ufficiale Ivana Cattafi, che le ha posto alla pubblica visione nel gruppo facebook “Photo & Video Genesi Discoteca”, quello di una sala da ballo ispiratrice di messaggi filosofici attraverso espressioni iconiche miranti ad un divertimento dalla natura riflessiva.

Folla deliranteL’evento è stata un’occasione propizia per tracciare un bilancio della stagione estiva appena conclusa. Molto soddisfatto è il vocalist Peppe Sindoni: “Senza dubbio un bilancio positivo, poiché abbiamo confermato i numeri dello scorso anno con una musica a trecentosessanta gradi e con un’area privè molto estesa a conferma che il divertimento si può trovare soltanto sotto il cupolone più bello d’Italia”. Il resident dj Peppestyle è oltremodo felice: “Siamo riusciti a coinvolgere e divertire gente di tutte le età offrendo loro ogni tipologia partendo dal revival alla commerciale per assecondare tutti i gusti. Senza dubbio la mia preferenza va alla deep house, molto elegante, orecchiabile, da me mandata in onda in preserata per dare una carica a tutti gli amanti della dance. Attualmente non credo vi sia una crisi della musica, ma ritengo che questa abbia l’importante missione di creare amicizia e socializzare. Vivo è a tal fine il desiderio di realizzare brani di propria fattura e prossimamente presenterò al pubblico un’etichetta indipendente, forte della mia esperienza in network radiofonici nonché della mia presenza come guest star in vari locali da ballo”. L’ultima parola non può non essere appannaggio di Dario Costanzo, titolare del locale, nel sottolineare il successo perfino nella stagione estiva: “Abbiamo raggiunto con trionfo tutti gli obiettivi prefissati nella speranza di avere fatto divertire la nostra clientela: non a caso Angels & Devils costituisce un evento realizzato a grande richiesta dei nostri avventori giustamente sempre più esigenti di vivere gli sgoccioli estivi al massimo degli standard qualitativi alla luce sia delle tematiche proposte sia degli ospiti musicali”. Il suo pensiero è ora orientato all’incipiente inverno con progetti, che entusiasmeranno enormemente il popolo della notte.

Foti Rodrigo