La “piazza” virtuale è dedicata all’ascolto di cittadini e stakeholder per costruire la regione del futuro

I calabresi protagonisti attivi e consapevoli del futuro della Calabria: questa la sfida condivisa che la Regione Calabria ha voluto rilanciare attraverso la realizzazione di uno spazio di partecipazione digitale, rivolto a cittadini e stakeholder, per costruire il nuovo volto del Programma operativo regionale e orientare le risorse della Politica di coesione 2021-2027.È online la piattaforma “Partecipa Calabria”, che si propone come uno strumento di ascolto e di coinvolgimento teso a rafforzare il senso di cittadinanza attiva in merito alle scelte strategiche per lo sviluppo della Calabria.La “piazza” virtuale punta a realizzare il modello di democrazia dal basso, utile a individuare le priorità di intervento e le progettualità da attuare attraverso le risorse che saranno prossimamente destinate alla regione nel quadro delle politiche di coesione, in coerenza con le nuove sfide di carattere globale dettate dall’Agenda 2030 e in sinergia con il Piano nazionale di ripresa e resilienza.Partecipare è semplice e intuitivo: cittadini e stakeholder avranno la possibilità, fino al 15 settembre 2021, di individuare e approfondire le iniziative di consultazione e i temi di interesse, fornire una opinione sulle priorità di intervento e le soluzioni. Le idee, la visione e i fabbisogni che emergeranno attraverso la consultazione online, unitamente ad altre iniziative di ascolto che la Regione ha programmato ai vari livelli, saranno raccolte ed elaborate per indirizzare e programmare le risorse del Por Calabria 21/27.“Partecipa Calabria” diventa così una bussola per orientare e migliorare la qualità delle scelte e per rendere trasparenti le decisioni rinsaldando, così, il patto di collaborazione e di condivisione tra cittadini e amministrazione regionale, volto a costruire una Calabria competitiva e luogo in cui si realizzano opportunità per tutti.Dal link sottostante è possibile accedere alla piattaforma e offrire il proprio punto di vista in merito alle principali sfide europee per la Calabria.

IN RETE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− sei = 3