carabinieri...autoA Polistena,  mercoledì 28 agosto, i carabinieri della Stazione di Polistena e dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, hanno tratto in arresto Furfaro Rocco e Furfaro Giuseppe, padre e figlio.

I due si sono resi responsabili del reato di coltivazione di sostanza stupefacente, poiché’,  all’interno di un area agricola abbandonata, abilmente occultate all’interno di rovi di spine, avevano realizzato la coltivazione illecita di nr. 40 piante di canapa indiana, dall’altezza variabile tra 2,50 e 3 mt circa, tutte con infiorescenza sulle cime.

 Al termine delle formalità di rito, gli arrestati sono stati associati al carcere di Palmi.

I militari hanno provveduto alla distruzione delle piante illecitamente coltivate. E’ stato posto sotto sequestro il sistema di irrigazione, che dalla piantagione era stato ingegnosamente collegato all’impianto idraulico dell’abitazione di un anziano, situata a poca distanza dalla piantagione, che è il suocere e nonno dei due arrestati.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× sei = 6