Guardavalle Web riceve e pubblica – Tra i protagonisti, il comico di Zelig Paolo Migone e i Quartaumentata Placanica – Torna a Placanica, dal 7 al 10 agosto, “Borgo in Fiore”, la manifestazione estiva organizzata dall’omonima associazione in collaborazione con il Comune. Il programma, anche quest’anno, prevede un mix di offerte che vanno dalla musica alla comicità, dall’arte alla cultura. E poi l’immancabile tarantella e le sfiziose degustazioni di prodotti del luogo. «Formula vincente non si cambia», dice il sindaco Rocco Mario Clemeno, reduce dai successi degli anni scorsi. «Vogliamo continuare a seguire un’idea di sviluppo legata alla riscoperta e alla rivalutazione storico artistica di Placanica». Come big della quattro giorni quest’anno è stato scelto Paolo Migone. Lo show del comico di Zelig è in programma il 10 agosto: «La scelta di puntare sulla comicità, visto il pienone dell’anno scorso con Franco Neri – osserva Cristina Malgeri, presidente dell’associazione “Placanica, Borgo in fiore” – si è rivelata azzeccata. Speriamo di bissare i numeri dell’anno scorso». Il menu musicale è anche quest’anno ricco: si parte domenica 7 agosto, con il saggio di danza della scuola Tersicore di Lidia Strangio. Lunedì 8 è la volta dei Zona Briganti, gruppo di musica popolare calabrese tra i primi a sperimentare la fusion della tarantella con altri generi appartenenti alla world music. Martedì 9, altra serata danzante con l’etno-folk dei Quartaumentata, complesso locrese il cui successo ha ormai superato i confini della nostra regione. Il 10, serata finale con i KalabrianSoul, “antipasto” dello show di Paolo Migone. Gli spettacoli si terranno nella suggestiva cornice dell’anfiteatro, che si trova ai piedi del borgo medievale. La quattro giorni prevede esposizioni artistiche, mercatini artigianali all’interno dei catoj, decorazioni floreali, rappresentazioni teatrali, balli e degustazioni tra le vie del centro medievale. Aprirà il “Borgo” la seconda edizione del Paliu da Motta (dall’antico nome del paese Motta Paganica), sfida ludica in abiti medievali tra le contrade. Pezzo forte dell’offerta culinaria sarà la sagra delle polpette. La manifestazione si concentrerà nella parte alta del paese, nella zona che va dal “Ponte” al Castello medievale. Il convento domenicano, recentemente messo a nuovo, l’8 agosto ospiterà un convegno su Tommaso Campanella, il filosofo che “torna” nel luogo dove prese i voti. Nella serata finale del 10 agosto, anche i tradizionali spettacoli pirotecnici e la suggestiva candilara, con le vie del borgo illuminato dalla sola luce di torce e candele, tra atmosfere e musiche che evocano la storia medievale di Placanica. «Anche quest’anno – ci tiene a precisare Cristina Malgeri –¬ gli spettacoli sono solo un “incentivo”. La vera attrazione sarà Placanica, con le sue bellezze e la poesia inscritta nelle sue storie e tradizioni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ sette = 10